Cristo vita della mia vita

Sharing is caring!

Ciò che conta è solo dire di sì a Cristo. Mi salva nella vita solo la mia adesione a Lui per poterlo testimoniare: dire a tutti la tenerezza con cui Lui tratta me scegliendomi e amandomi come sono, senza aspettare che diventi bravo!
VOGLIAMO VEDERE GESU’, questa è l’unica domanda a cui il prete deve rispondere.
La lettera di Carron inizia con un NOI: questo significa che è un richiamo alla mia responsabilità. Non c’è mai un giudizio sull’altro che non parta dall’ammissione che c’entro anch’io; solo così ci può essere misericordia e non ‘scaricare’ l’altro.
Il vero problema è fare esperienza di Cristo come l’esperienza affettiva che mi basta, altrimenti ho sempre bisogno di altro!
O veramente Cristo è tutto per me oppure sono costretto a forzare la realtà per farla entrare nel mio progetto di ‘soddisfazione’.
O lo stupore o il potere: questa è la scelta di ogni istante.
Dio compie il Suo disegno anche attraverso il mio carattere! È un mistero, a volte, la mia intemperanza. Ma Dio si serve di tutto per compiere Lui. Egli a volte si mette all’ultimo posto per mettere in evidenza il mio compito.

CRISTO, VITA DELLA MIA VITA!
Don Savino Gaudio – 27 agosto 2012
shares