FISICA – definizioni

Definizioni di Fisica – di Miriam Gaudio

FISICA

definizioni

  • – Grandezza= quantità misurabile tramite uno strumento specifico
  • – Grandezze fondamentali = unità di misura riconosciute da tutta la comunità scientifica

 

GRANDEZZAUNITA’ DI MISURASIMBOLO
TemperaturaKelvinK
LunghezzaMetrom
MassaKilogrammokg
Intervallo di tempoSecondos
Intensità luminosaCandelacd
Intensità di corrente elettricaAmpereA
Quantità di materiaMolemol

 

MULTIPLISOTTOMULTIPLI
PrefissoSimboloPotenza del 10PrefissoSimboloPotenza del 10
decada10decid10
ettoh102centic10-2
kilok103millim10-3
megaM106microμ10-6
gigaG109nanon10-9
teraT1012picop10-12
petaP1015femtof10-15
ExaE1018attoa10-18

 

  • – Grandezze derivate = grandezze ottenute applicando leggi matematiche sulle grandezze

Fondamentali (es: volume, area, velocità, densità…)

 

GRANDEZZAOPERAZIONEOPERAZIONE IN SIMBOLI
DensitàMassa/volumekg/m3
AreaLunghezza2m2
VolumeLunghezza3m3
VelocitàLunghezza/tempom/s
accelerazioneLunghezza/tempo2m/s2

 

  • – Grandezze scalari = grandezze definite da un valore numerico accompagnato da

un’appropriata unità di misura

  • – Grandezze vettoriali = grandezze definite da un modulo (seguito da un’opportuna unità di

misura) o intensità, una direzione ed un verso

  • – Grandezze omogenee = si chiamano omogenee grandezze misurabili in rapporto alla stessa

unità di misura

  • – Misurare= associare alla grandezza un numero che esprima il suo rapporto con un’altra

grandezza omogenea usata come unità di misura

  • – Misurare indirettamente = ricavare il valore della grandezza attraverso una relazione

Matematica (es: per l’area applico formule, non conto i quadretti)

  • – Prodotto di grandezze = dato un vettore a e uno scalare b il loro prodotto è un

vettore c = ab avente la stessa direzione di a, verso uguale od

opposto a seconda che b sia positivo o negativo e modulo uguale al

prodotto del modulo di a con il valore assoluto di b

  • – Somma di grandezze = la somma di due vettori omogenei a e b è il vettore c = a + b avente

l’origine coincidente a quella di a e la punta coincidente a quella di b.

Se a e b hanno lo stesso origine allora anche c avrà la loro stessa

origine e sarà coincidente alla diagonale del parallelogrammo

avente per la ti a e b.

  • – Somma cartesiana= dati due vettori a e b la loro somma cartesiana è uguale alla radice

quadrata della somma dei quadrati delle somme delle componenti di a e b

» s = √ sx2 + sy2  (come indica il teorema di Pitagora)

» sx = ax + bx (= somma delle componenti di a con quelle di b riferite a x)

» sy = ay + by (= somma delle componenti di a con quelle di b riferite a y)

  • – Somma di tre vettori = è uguale alla somma tra un vettore e la somma degli altri due
  • – Differenza= dati due vettori a e b la loro differenza è il vettore c = a – b ottenuto dalla

somma di a con l’opposto di b (-b) che si ricava moltiplicando b per – 1

  • – Traiettoria= linea continua formata dall’insieme di tutte le posizioni che un punto in

movimento occupa in istanti consecutivi

  • – Punto materiale= oggetto dotato di massa

Tesine mp3

Ascolta “I colloqui orali esame di maturità” su Spreaker.