FONETICA E FONOLOGIA: DIFFERENZE

Sharing is caring!

FONETICA E FONOLOGIA

Fonetica: si occupa dell’aspetto fisico dei suoni. L’unità di studio della fonetica è il fono

A una differenza di suono non corrisponde una difenda di significato

Fonologia: si occupa della funzione linguistica dei suoni. L’unità di studio della fonologia è il fonema e si occupa di:

A una differenza di suono corrisponde una differenza di significato

  • Scoprire quali sono i fonemi di una data lingua si spiega con la nozione di distribuzione e di coppie minime
  • Come i suoni si combinano insieme problema che viene descritto con regole fonologiche
  • Come i suoni si modificano in combinazione problema che viene descritto con regole fonologiche

Differenza astratto e concreto di prima.

Contesto = tipo di posizione in cui un suono può apparire (ci sono posizioni in cui non può apparire). Un suono ha la sua distribuzione

Distribuzione
Esempio
Contesto
All’inizio di parola prima di vocale
gavetta
#_V
All’inizio di parola prima di [r]
grigio
#_r
Tra due vocali
ago
V_V
Tra [n] e [r]
ringrazia
n_r
Ecc…

Foni = suoni che ogni lingua sceglie tra tutti i suoni che l’apparato fonatorio può produrre, sono suoni del linguaggio articolato

        sono rappresentati tra parentesi quadre

Coppie minime = coppie di parole che si differenziano solo per un suono nella stessa posizione (es: ballo-fallo-callo)

Fonemi = due foni che abbiano valore distintivo (NB: un fonema non ha significato in sé ma contribuisce a differenziare significati)

Fonema = segmento fonico che ha una funzione distintiva

   non può essere scomposto in una successione di segmenti di cui ciascuno abbia tale funzione

   è definito solo dai caratteri che abbiano valore distintivo

   sono rappresentati tra barre oblique

Suoni intercambiabili = suoni che possono comparire nel medesimo contesto (es: /p/ e /b/ in pare-bare entrambi #_V)

Suoni non intercambiabili = suoni che non possono comparire nel medesimo contesto

shares