Programmi di grafica

Sharing is caring!

Tra i programmi più utilizzati per l’edizione grafica, Adobe Photoshop gioca sicuramente un ruolo importantissimo. Le sue potenti funzionalità ne fanno uno strumento in grado di soddisfare le esigenze di tutti quanti, sia in ambito privato che in ambito professionale. La chiave del suo successo è dunque da ricercare nell’ampio ventaglio di strumenti che mette a disposizione dell’utente e che sono in grado di tener testa al lavoro dei professionisti del disegno grafico.

Accanto a Photoshop possiamo porre Paint Shop Pro, della Jasc, un programma molto interessante, anche se dalle potenzialità più limitate rispetto al concorrente. Il motivo di tanto interesse sta nella sua compatibilità con i filtri e i plug-ins elaborati per Photoshop: ciò significa la possibilità di usare queste risorse senza la necessità di dover acquistare un programma costoso come Photoshop.

Altro programma degno di nota è 3D Studio MAX, applicazione che si è guadagnata una grandissima notorietà negli ambienti professionali. Studio MAX permette la realizzazione di modelli in 3d, ma il suo utilizzo è tradizionalmente legato all’elaborazione di sfondi spettacolari.

La concorrenza ha presto capito le potenzialità di programmi di modelling e di grafica 3d: per questo sono nati una miriade di programmi simili, spesso complessi e costosi. Da tutti questi emerge Blender, un piccolo programma dalle grandi funzionalità: assolutamente gratuito, permette di creare ,con un po’ di pazienza, modelli 3d e spettacolari rendering di qualità professionale; in più permette di salvare anche animazioni, oltre alle tradizionali immagini.

La lista dei programmi di grafica potrebbe continuare per pagine e pagine, tanto è fiorente questo settore. Preferiamo invece prestare qualche parola alla grafica vettoriale, il cui nome è associato a Flash e FreeHand della Macromedia. La grafica vettoriale permette di creare animazioni di dimensioni notevolmente ridotte ma di grande impatto, che trovano terreno molto fertile su internet, dove il tempo di connessione deve essere ridotto al minimo.

shares