Girotondo dell’ ortografia

Sharing is caring!


di Maria Paola Viale

Con la G” + la L” + la I”

otterrai un dolce suono così.

Ma se pensi alligloo

un suono duro avrai in più!

 

Non c’è teglia senza una moglie

che svegli la propria famiglia.

Ma se prendi un giglio vermiglio

tutti attenti, senza uno sbadiglio!

 

La GN” della foresta che con O, U,  E, A

cerca i compagni qua e là.

Ma ricorda che la I sola non sta mai

se con lei in COMPAGNIA” stiamo ormai!

 

Noi bagniamo, noi disegniamo,

quanti dispetti noi prepariamo!

Ma se voi disegniate e bagniate  ( Congiuntivo)

dalla maestra voi andate!

 

Ecco giù per uno scivolone

con la SC” scriviamo un parolone.

Ma io vi dirò tutte le conoscenze mie

se i suoni SCE” lasceranno tante scie!

 

Attenzione però: SCIENZA e COSCIENZA parole sono

assai speciali e con un dolce tono.

Ma se scriviamo SCE” e SCHE”

la I” va via senza un perché!

 

Ora passiamo a C” e Q”

che di sentirle non se ne può più!

ma se l’acqua noi adoperiamo

Il suono C” e Q” insieme mettiamo!

 

Alcune, però, sono capricciose

perché non voglio la Q” queste mocciose.

Ma TACCUINO e SOQQUADRO

sono le eccezioni scritte da qualche ladro!.

La classe 4° B

Anno scolastico 2010/2011

Paola Viale

Insegnante di scuola primaria in Liguria

shares