GUIDA ALL’ESAME ECDL

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

per la patente europea del computer POWER POINT

COS’ È POWER POINT?

Un programma per fare slides, cioè diapositive, che è possibile vedere a schermo intero sul monitor o, meglio ancora, proiettate su una parete tramite videoproiettore. Un altro modo per denominare i file creati con Power Point è presentazioni”. Infatti lestensione di questi file, cioè quelle tre lettere dopo il punto che fanno capire con quale programma è stato creato o si può leggere un file, è .ppt, cioè Presentazione di Power Point.

ASSISTENZA

 

Prima di andare nel panico, o di chiedere a quello che ne sa più di noi (spesso una scusa per non provare in prima persona), occorre sapere che ogni programma di Office contiene al suo interno una specie di manuale interattivo che può aiutare a risolvere i problemi.

1) Guida in linea – F1 – Si può accedere a questa guida anche semplicemente cliccando sulla graffetta animata”, che corrisponde allassistente di office, poi provare a digitare una domanda nella casella predisposta, proprio come se si stesse dialogando con un esperto del settore, e digitare Invio o cliccare. Da qui si accederà alla finestra di Guida in linea di Office, che presenta sempre le tre opzioni:

·              Sommario= una serie di libri da aprire

·              Ricerca libera, in cui rivolgere domande come allassistente di Office

·              Indice, in cui gli argomenti sono presentati in ordine alfabetico

2) Guida rapida – shift+F1 – Per ottenere un aiuto riguardo ad un particolare elemento dello schermo (es. un icona o una barra)

 

VISUALIZZAZIONI

Le visualizzazioni di Power Point, che è possibile richiamare dalla barra in basso a destra, oppure dal menu visualizza sono le seguenti:

1.                     Diapositive

2.                     Sequenza

3.                     Struttura

4.                     Pagina note

5.                     Presentazione a tutto schermo

 

La visualizzazione diapositive è quella normale, che permette di osservare, oltre alla diapositiva, anche la struttura in un piccolo frame a sinistra, e le note in un piccolo frame in basso a destra. Ovviamente le proporzioni tra le parti cambieranno, nelle visualizzazioni struttura” e pagina note”, privilegiandone gli aspetti indicati dal nome. La visualizzazione a tutto schermo permette di avere un anteprima della presentazione così come deve essere mostrata alla fine del lavoro e contiene un menu di navigazione nascosto in basso a sinistra. Un discorso a parte meriterà la visualizzazione sequenza.

 

CREARE LE DIAPOSITIVE

 

Una volta avviato Power Point, aprendolo dal menu programmi o ciccando sulla sua icona, si presenta una finestra che ci propone le seguenti opzioni:

Crea una nuova presentazione con

·                         Autocomposizione contenuto

·                         Modello

·                         Presentazione vuota

·                         Apri una presentazione presistente

 

Se dobbiamo creare una nuova presentazione eviteremo la primo opzione (autocomposizione contenuto) che interviene in modo troppo invadente a determinare perfino i contenuti del nostro lavoro (e spesso è impostata per scopi non didattici, ma aziendali) e sceglieremo la modalità Presentazione Vuota se sappiamo già quale immagine usare di sfondo, altrimenti la modalità Modello.

 

DOVE SALVARE LA NOSTRA PRESENTAZIONE?

 

È consigliabile salvare sul server, nella cartella con il nostro cognome. Si può salvare con nome anche allinizio del lavoro. Poi sarà semplicissimo fare dei salvataggi di sicurezza cliccando sullicona con un floppy disk o salvare quando si chiude il programma cliccando sul Sì. Sono possibili anche salvataggi in altri formati, come pps (presentazione subito a schermo intero), RTF e HTM (per la pubblicazione sul web)

 

 

BARRE DI POWER POINT

 

IN ALTO

1)         Barra del titolo

2)         Barra dei menu

3)         Barra degli strumenti standard

4)         Barra di formattazione

 

IN BASSO

5)         Barra disegno

 

A FIANCO a destra

6)         Barra di scorrimento

 

A FIANCO in basso a sinistra

7)         Pulsanti (o piccola barra) di visualizzazione

 

 

MODIFICARE LASPETTO DEL TESTO      

 

Se si vuole cambiare il carattere di una casella di testo singola si opera selezionando il testo con il mouse. Se si vuole cambiare il carattere a tutta la diapositiva, occorre andare allo schema diapositiva principale (vedi sopra).

Si possono modificare font (famiglie di caratteri con la stessa foggia), stili (attributi del carattere come grassetto o corsivo) ed effetti (come lombreggiatura e la sottolineatura) in due modi:

1)      direttamente dalla barra formattazione se occorre fare una sola modifica

2)      nel menu formato – carattere, se occorre fare più modifiche

3)      con il pulsante destro del mouse, selezionando carattere

I caratteri True Type, contrassegnati con una doppia T, sono scalabili, possono cioè essere portati a qualsiasi dimensione.

Si può cambiare il colore del carattere nella finestra carattere oppure cliccando sul pulsante colore posto in basso nella barra disegno.

 

 

 

CLIP ART      

 

Sono delle immagini contenute in raccolte. Si possono inserire cliccando sul pulsante della barra degli strumenti, oppure andando nel menu inserisci clipart.

 

IMMAGINI DA FILE     

 

Per inserire un altro tipo di immagine basta selezionare inserisci immagine da file nella barra dei menu. Per ridimensionarla tenete premuto shift.

 

LAYOUT

Può capitare che lo schema (Layout) assegnato ad una diapositiva non sia adatto al tipo di dati che stiamo inserendo. In questo caso è possibile cambiare lo schema della diapositiva, ecco come: Dal menù Formato – Layout seleziona quello desiderato e poi clicca su Applica

 

SISTEMARE GLI OGGETTI

 

Si può selezionare un oggetto semplicemente cliccandoci sopra, ma, se teniamo schiacciato il bottone shift mentre facciamo questo, possiamo raggruppare gli oggetti, cioè selezionare insieme due o più oggetti. Possiamo ottenere lo stesso risultato cliccando sul puntatore del mouse posto in basso a sinistra sulla barra disegno.

Quando gli oggetti sono parecchi può essere utile mettere in primo o secondo piano un oggetto, affinché tutto sia visualizzato correttamente. Questo è possibile con il menu disegno posto allestremità sinistra della barra disegno. Se gli oggetti sono più di due si possono creare gerarchie complesse alzando o abbassando di livello con la scelta porta avanti o porta indietro.

Si può tagliare, copiare o incollare un oggetto

1)    cliccando sui pulsanti forbice, doppio foglio e colla sulla barra degli strumenti in alto

2)    selezionando taglia, copia e incolla dal menu modifica

3)    digitando ctrl+x per tagliare, ctrl+c per copiare, ctrl+v per incollare

Si possono ruotare gli oggetti con lo strumento ruota nella barra disegno. Per ritoccare le immagini occorre cliccare sullapposita icona che compare automaticamente quando selezioniamo unimmagine, accanto ad altri strumenti di rotazione e formattazione dellimmagine. Poi basta andare su uno dei quadratini di dimensionamento che ritagliano un lato dellimmagini, oppure due lati (i quadratini allangolo)

Se il ritaglio è imperfetto ci sono due possibilità:

1)    se il pulsante sinistro non è stato ancora rilasciato basta tornare indietro fino al punto desiderato

2)    se il pulsante è stato rilasciato cliccare sullicona di annulla nella barra strumenti

 

FORMATTARE GLI OGGETTI

 

Per cambiare il colore di una forma disegnata da noi cliccheremo con il pulsante destro del mouse e sceglieremo formato forme in fondo al menu che si apre. Per fare la stessa operazione su una clipart ci accorgeremo che il formato forme sarà sostituito, nella barra degli strumenti immagine, dalla finestra ricolora immagine. Allestrema destra della barra disegno ci sono i due pulsanti che aggiungono unombreggiatura (a due dimensioni) o uneffetto3d alloggetto (ci sono molte opzioni di ombreggiature e di effetti3d a disposizione).

 

ESERCIZI

ESERCIZIO 1 – LA AZIENDA “GAUDIO LTD”

 

  1. Apri il programma Powerpoint dal menu Start di Windows

  2. Clicca su “presentazione vuota”

  3. Seleziona il modello ClipArt e testo che useremo per quasi tutte le diapositive

  4. Si apre la visualizzazione normale con la seguente diapositiva:

 

 

  1. Fai doppio clic e inseriamo il titolo La nostra strategia vincente”.

  2. Fai doppio clic nel riquadro a destra e inserisci schematicamente i punti che illustrano le doti della nostra azienda, cioè: “Lavorare tanto e bene”; “Offrire buoni prodotti” e “Prezzi competitivi”. Fai doppio clic nel riquadro di sinistra e inserisci limmagine http://www.atuttascuola.it/wp-content/uploads/2019/01/azienda.gif

 

 

  1. Nel frame a sinistra della visualizzazione normale, fai clic con il tasto destro sullicona della diapositiva accanto al numero 1.

  2. Copia lintera diapositiva.

  3. Fai clic sotto la prima diapositiva e incolla quella che sarà la seconda.

  4. Sostituisci le scritte. I nuovo titolo sarà: “I nostri partner”. L’elenco puntato deve contenere le seguenti scritte: “Tecnologie”, “Mechanic”, “Sistem 2.0”, “Viking PC”, “@inc”, “Le tus files”, “Karnak”, “Sinergie masters”, “Lokienk”.

  5. Cancella la clipart (basta selezionarla e premere il tasto CANC).

  6. Inserisci dal menu forme una freccia verso destra. Disegna la freccia, modificane la dimensione, e cambiane il colore, in modo che assomigli il più possibile a quella nella figura qui sotto.

 

 

  1. Inserisci una nuova diapositiva.

  2. Seleziona il modello Oggetto e conferma con OK.

  3. Sposta questa nuova diapositiva allinizio della presentazione trascinandone licona.

  4. Scrivi il nome della nostra azienda “Gaudio LTD” nel riquadro in alto.

  5. Salva sul tuo disco l’immagine http://www.atuttascuola.it/wp-content/uploads/2019/01/azienda.gif (si chiama come quella di prima, ma è diversa)

  6. Fai doppio clic nel riquadro inferiore della diapositiva e scegli crea da file. Sfoglia il tuo disco, trovando l’immagine che avevi precedentemente salvato.

  7. Inserisci l’immagine, come da figura qui sotto:

 

 

  1. Per controllare che tutto vada bene premi F5 e fai una prova della presentazione.

  2. Per spostarci da una pagina allaltra useremo i tasti PagUp e PagDown

  3. Confronta il tuo lavoro con il file agenzia.ppt e chiudi Power Point

 

continua

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: