Il leone del deserto

Sharing is caring!


di Gianni Mereghetti

in occasione della visita in Italia del colonnello Gheddafi Sky ha proposto un film che non si è potuto vedere nelle nostre sale cinematografiche perché per trentanni la censura lo ha impedito: si tratta del film Il Leone del Deserto” che da una parte racconta lefferata violenza dell’occupazione della Libia di cui si è resa responsabile l’Italia fascista e che ha avuto nel generale Graziani il suo spietato protagonista, dall’altra rende onore ad un eroe della resistenza libica, Omar Mukhtar, che per vent’anni fu una spina nel fianco dell’esercito italiano, finché venne catturato e impiccato il 16 settembre 1931- la foto che Gheddafi portava sul petto era di Omar Mukhtar. Il Leone del deserto” è una ricostruzione di una delle pagini più tristi dell’Italia Fascista e del suo imperialismo, come è una testimonianza che di fronte ad ogni violenza c’è sempre chi ascolta la voce del cuore e vi resiste, e anche se al momento sembra sconfitto di fatto è il seme da cui poi viene la novità. Il bambino che alla fine raccoglie gli occhiali di Omar Muktar, è lui che nel film simboleggia la speranza.

Gianni Mereghetti

shares