La follia

 

Tesina Esame di Stato

Garagiola Paola

Esame di Maturità  2002

La follia: definizione

Che cos’è la follia?

Credo che esistano due concetti nettamente distinti d’ follia.

Uno è orientato alla società , l’altro lo definirei orientato all’individuo.

Nel concetto di follia legato alla società , specie nelle letterature moderne,il matto è colui che è più cosciente delle convenzioni e dell’assurdità  della vita borghese (Pirandello “Uno,nessuno e centomila”). Quindi,nel concetto d’ salute psichica orientata alla società , l’uomo è sano quando è all’altezza dei compiti che la società  gli assegna, ovvero quando funziona in modo conforme ai bisogni di una data società .

Il concetto umanistico, invece, s’ distingue nettamente da quello orientato alla società . Non è il funzionamento conforme ad una data società  a determinare che cosa sia la malattia o la salute psichica,ma criteri insiti nell’uomo stesso. Esiste infatti il concetto di follia spesso utilizzato in psichiatria:la follia consiste nella presenza di malattia psichica. Di conseguenza,possiamo parlare di individuo relativamente sano,se non c’è nessuna nevrosi,psicosi o sintomo psicosomatico, e se su un piano socialmente rilevante non ci sono alcolismo, omicidi e disperazione.