La Grazia vale più della vita – di don Savino

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità
Un’aula gremita di giovani; il Vescovo di Mosul Amel Shamon Nona che racconta non solo quello che è successo a lui e ai cristiani della sua Diocesi (costretti a scappare per non essere uccisi dall’Isis) ma come sta vivendo questa circostanza drammatica: una occasione per scoprire che cos’è la vita e chi è il Mistero buono che fa tutte le cose che ci ama!
Infatti capita a tutti, prima o poi, di essere investiti da una “intrusione violenta”, da un male che svela la sua potenza devastatrice e assurda: può essere una malattia, un dolore improvviso o un’invasione dell’Isis!
Ebbene questi miei fratelli perseguitati mi stanno insegnando quale è il metodo per vivere: non serve chiedersi “perché è accaduto proprio a me”, ma “a che cosa Gesù mi chiama attraverso questa circostanza”?
I nostri fratelli perseguitati mi stanno testimoniando che la “Grazia vale più della vita” e che non c’è tesoro più grande della Fede che nessuno ci può togliere.
E’ impressionante infatti la compagnia che mi stanno facendo questi miei fratelli, nell’affrontare “l’intrusione” di due tumori ai polmoni che tentano di devastarmi da un anno! Penso spesso ai miei fratelli Cristiani perseguitati che stanno affrontando questa prova certi della presenza di Dio che non li abbandona mai!
“Anche se qui stiamo soffrendo Lui ci dà quello di cui abbiamo bisogno”, ha detto Myriam, bambina di 10 anni fuggita da Qaraqousc.
“Quali gesti concreti ci suggerisce perché voi sentiate la nostra vicinanza” domanda al Vescovo un ragazzo.
“La cosa più concreta secondo noi è quando sentiamo che siete felici, siete forti nella vostra fede, amate tutti gli altri, rispettate la vostra vita, rispettate la libertà che avete, questa è la cosa più concreta che noi chiediamo a voi”.
Che la Madonna mi aiuti a rispondere a questa richiesta concreta perché è il contenuto della promessa che mi è stata fatta: “Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena”. Gv.15,11 

Articolo di don Savino pubblicato dalla Onlus Aiuto alla Chiesa che soffre– http://acs-italia.org/
Pubblicità
shares