La leggenda del costume di Arlecchino


di Maria Paola Viale

Cera una volta un bambino chiamato Arlecchino, molto povero. Viveva con la mamma in una casetta, andava a scuola e per carnevale la sua maestra organizzò una festa. Propose ai bambini della scuola di vestirsi in maschera. I bambini accolsero l’idea con entusiasmo, soltanto Arlecchino non partecipava a questa gioia, perché sapeva che sua mamma era povera. Ai bambini dispiacque vedere Arlecchino tanto triste, così decisero di portare alla sua mamma un pezzetto di stoffa dei loro costumi colorati. La mamma ne fece un abito. Al mattino Arlecchino trovò un abito di tanti colori diversi. Alla festa era lui la maschera più bella e più festeggiata. Tutto questo grazie all’aiuto che i suoi compagni gli avevano dato.

Rispondi alle domande

*     Con chi viveva Arlecchino?

*     Che cosa organizzò la maestra?

*     Perché Arlecchino non era contento?

*     Cosa fecero i suoi compagni?

*     Cosa trovò Arlecchino al mattino dopo?

Paola Viale

Paola Viale

Insegnante di scuola primaria in Liguria

Un pensiero su “La leggenda del costume di Arlecchino

I commenti sono chiusi.