La poesia ermetica


appunti di italiano

di Silvia Sorrentino

Corrente poetica che si sviluppa nel 1900 ed ha, come principali rappresentanti, pur in modo non continuativo: Luzi, Quasimodo, Ungaretti, Montale (gli ultimi due più che altro ispiratori coevi). È caratterizzata dalla ricerca di un linguaggio poetico nuovo.

Alcune caratteristiche:

  1. brevità  ed essenzialità  dei testi poetici

  2. la parola riacquista il suo originario valore evocativo suggestivo nel tentativo di cogliere il mistero della realtà 

  3. la parola non ha legami logici con le altre, ma tende a cogliere analogie fra gli oggetti e le sensazioni

  4. il poeta, consapevole dell’impossibilità  di cogliere per via razionale il mistero della realtà , si ripiega dolorosamente in se stesso, nella sua solitudine; l’angoscia appare come l’unica e autentica condizione dell’uomo

  5. ricerca di una poesia pura, cioè libera da ogni intenzione oratoria, didascalica, narrativa e descrittiva. Testimonianza dell’uomo, rivelazione suprema del nostro essere