L’acqua di sorgente

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

di Maria Paola Viale

È un’acqua meteorica che, caduta sulla terra, vi penetra e raggiunge profondità varie a seconda della costituzione del terreno; così, l’acqua  si appropria di tutti i principi solubili degli strati che attraversa e conseguentemente modifica la sua composizione.

Raggiunti gli strati impermeabili del terreno, l’acqua scorre su di essi per ritornare alla superficie come ACQUA SORGIVA (oppure viene recuperata per mezzo di pozzi). Durante questo percorso l’acqua subisce un’autodepurazione dovuta al potere filtrante del terreno. Sono proprio le caratteristiche del terreno, quindi, a determinare la composizione dell’acqua. Infatti si possono suddividere le ACQUE MINERALI (di sorgente) a seconda del loro contenuto in sali minerali (chiamato RESIDUO FISSO).

Caratteristiche

Caratteristica organolettica . descrizione delle qualità percepibili attraverso i sensi. ( Limpida – Inodore- incolore  – insapore)

Residuo fisso – quantità di sali disciolti

Sodio – influenza l’eccitabilità  neuro-muscolare. Indicata solo nelle diete di carenze specifiche  e nell’attività sportiva

Durezza – si esprime in gradi francesi (°F) e indica la presenza di calcio e magnesio nell’acqua, cioè se un’acqua è più o meno calcarea. In base alle normative CEE le acque con durezza inferiore ai 30 °F sono considerate “dolci”, cioè con poco calcare.

Pubblicità
Paola Viale

Paola Viale

Insegnante di scuola primaria in Liguria

shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: