Le migliori lauree per avere successo nel mondo del lavoro oggi

La laurea è ancora oggi utile per riuscire a trovare un buon impiego? Molte persone credono di no, ma si tratta di una credenza infondata e sbagliata. Con una laurea il proprio curriculum vitae assume lustro ed importanza ed è molto più semplice essere visti di buon occhio da un’azienda alla ricca di nuovo personale. Ci sono però alcune considerazioni che è bene fare, perchè non tutti i corsi di laurea permettono un semplice accesso al mondo del lavoro. Andiamo insieme a scoprire allora le lauree migliori per il futuro.

Corsi di laurea e università: come scegliere?

Non basta essere laureati, è necessario aver seguito un corso di laurea adatto per il mondo del lavoro odierno. Chi desidera intraprendere una carriera di tutto rispetto, deve quindi andare alla ricerca di quali siano i corsi in assoluto più richiesti dalle aziende di oggi e scegliere tra quelli il proprio percorso. Ma, dirà qualcuno, in questo modo non si portano avanti quelle che sono le proprie passioni personali. Questo è vero, ma è vero anche che i corsi di studio odierni sono molto più versatili e personalizzabili rispetto a quanto fossero in passato. Ognuno può quindi trovare la sua strada. Ognuno può riuscire a portare avanti anche le proprie passioni, seppur dovendo necessariamente scendere a qualche compromesso.

Non è importante scegliere in modo razionale solo il corso di laurea da seguire, ma anche l’università. Esistono alcune università italiane che sono molto più rinomate rispetto alle altre. Anche se distano molti chilometri dalla propria casa, sono queste le università che sarebbe preferibile scegliere. Danno maggiore lustro alla propria laurea e permettono quindi maggiori opportunità di carriera. Chi ha la possibilità di provare ad andare a studiare all’estero, dovrebbe senza alcuna dubbio accoglierla a braccia aperte. Ci sono alcune università estere, come ad esempio quelle americane, che sono considerate come le migliori al mondo. Seguendo un corso in una di queste università è possibile sbaragliare la concorrenza in modo semplice e veloce.

Quali sono i corsi di laurea più richiesti dal mondo del lavoro

Come abbiamo poco fa avuto modo di osservare, i corsi di laurea che vale la pena scegliere sono quelli in assoluto più richiesti dal mondo del lavoro. Ecco una lista di alcuni tra questi corsi:

  • Ingegneria. Gli ingegneri sono oggi come oggi molto richiesti nel mondo del lavoro. È importante anche sottolineare che gli ingegneri sono tra le figure professionali meglio pagate. Anche qui da noi in Italia, paese in cui gli stipendi non sono poi così alti, gli ingegneri sono tra i pochi che possono permettersi di arrivare a fine mese con uno stipendio davvero ottimo. Sono molti i corsi di ingegneria, ma tra le lauree più richieste dal mondo del lavoro dobbiamo ricordare ingegneria edile, informatica, ingegneria dell’automazione, meccanica, biomedica. Ognuno può trovare in tutti questi corsi il percorso più adatto per il proprio talento e per le proprie passioni, ma si tratta di corsi impegnativi.
  • Medicina e altre professioni sanitarie. C’è un grande bisogno di nuovi medici, giovani, moderni, preparati, pronti a far scendere in campo innovazione e nuove tecnologie. Ecco perché fare medicina è una buona scelta. Da quando ha preso il via la pandemia da Covid-19, fare medicina è una scelta ancora più eccellente. Non solo medicina però. Negli ospedali pubblici e privati, così come nelle usl e nelle varie strutture dislocate su tutto il territorio, si ha bisogno di molte altre figure professionali sanitarie. Pensiamo ad ostetriche, odontoiatri, infermieri, fisioterapisti. Anche questi sono corsi di studi che quindi vale davvero la pena prendere in considerazione. Doveroso poi ricordare anche il corso breve per diventare dietista e quello, sempre breve, per diventare radiologo.
  • Economia. La laurea in economica è molto ricercata dalle aziende di oggi. Molte aziende vogliono infatti avere al loro interno persone che sappiano prendersi cura al meglio della contabilità, non solo di quella obbligatoria prevista dalla legge ma anche di quella interna che permette ad un’azienda di avere sempre il totale controllo sulla sua situazione e di capire quali azioni di marketing far scendere in gioco per migliorare. Non solo economia in senso stretto, a quanto pare sono oggi sempre più richieste anche persone con una conoscenza approfondita della statistica.
  • Giurisprudenza. Qui non c’è molto da dire, di avvocati ce n’è sempre bisogno! Ciò che conta oggi come oggi è però specializzarsi in un ben preciso settore. Specializzandosi, ecco che trovare lavoro risulta semplice.
  • Linguistica. Viviamo in un mondo sempre più globalizzato, in cui le aziende non guardano di certo solo al loro territorio ma vogliono aprire i loro orizzonti a quanti più paesi al mondo possibile. Proprio per questo motivo le lingue sono importanti. Chi ha una laurea in lingua può trovare lavoro quindi in modo semplice oggi come oggi. Ma attenzione, è fondamentale che si conoscano anche arabo, indiano, cinese e giapponese. Sono lingue che necessitano di una grande dedizione, davvero molto complesse, ma nel mercato odierno sono fondamentali.

Laurea per accedere al mondo del lavoro: l’impegno prima di tutto

I corsi di laurea che abbiamo elencato consentono di accedere in modo piuttosto semplice al mondo della lavoro e garantiscono una carriera di tutto rispetto, con stipendi ottimi. Tutto questo è vero, ma è importante ricordare a tutti coloro che vogliono iniziare gli studi universitari che è necessario impegnarsi davvero molto.

I laureati che riescono ad avere successo nel mondo del lavoro sono quelli più giovani infatti, quelli che quindi non hanno perso tempo. È fondamentale quindi dare gli esami nelle tempistiche previste e rispettare gli anni del proprio corso di studi, senza andare fuori corso quindi.

Non solo, i laureati che riescono ad avere il successo maggiore sono anche quelli che alla laurea hanno preso i voti più alti. È importante quindi prepararsi al meglio agli esami e magari anche rifiutare un voto un po’ troppo basso. Rifiutare un voto potrebbe comportare però una bella perdita di tempo. È bene scegliere questa strada solo se si è convinti di riuscire a dare nuovamente quell’esame nel giro di qualche mese al massimo senza che questo vada ad incidere in modo negativo sugli altri esami in programma.

Infine, gli studenti che hanno maggiore successo sono anche quelli che sono riusciti a distinguersi durante gli anni universitari, magari perché hanno partecipato a progetti importanti, perché hanno vinto premi e riconoscimenti, perchè hanno avuto modo di ottenere pubblicazioni su riviste di settore.