Le tonalità

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Teoria musicale

di Maria Paola Viale

L’origine delle tonalità è da ricercare nel fenomeno acustico dei suoni armonici ( serie di suoni presenti  simultaneamente a quelli del suono fondamentale che il nostro orecchio percepisce). La tonalità è basata su tre generi:

*      Diatonica – forma le scale maggiori e minori;

*      Cromatica – suddivide lottava, cioè l’insieme di otto suoni consecutivi, in 12 suoni di ugual distanza;

*      Enarmonica – considera suoni omologhi ma chiamati con nomi diversi Sol# = lab

Le tonalità sono 30 ( 15 di modo maggiore e 15 di modo minore) Utilizzeremo per creare questa gamma musicale dei segni, chiamati alterazioni.

La scala è una successione di suoni la cui struttura costituisce la base di un sistema musicale. I suoni che formano la scala si chiamano gradi”

La scala maggiore è rappresentata da questo schema fisso che dispone le alterazioni in modo da ottenere la perfetta sequenzialità tra toni e semitoni:

2 TONI

MEZZO TONO

TRE TONI

MEZZO TONO

T T

½  T

T T T

½ T

 

Pubblicità

Paola Viale

Insegnante di scuola primaria in Liguria

shares