Ma perché – Claudio Chieffo

Sharing is caring!

Ma perché – di Claudio Chieffo
novembre 1964 – ad Adriana Mascagni

MIm                LAm     MIm              SI7           MIm

Ma perché, perché, perché tu non ti lasci fare da me?
ma perché, perché, perché tu non ti lasci amare da me?

Tutte le volte che sono fuggito
col Tuo cavallo mi hai inseguito,
ma il Tuo cavallo correva più forte
e mi hai strappato dalla morte.

Ma perché, perché, perché tu non ti lasci fare da me?
ma perché, perché, perché tu non ti lasci amare da me?

Tutte le volte che ho preso un fiore
dal Tuo giardino l’ho strappato:
il fiore ha perso il suo colore
nelle mie mani si è seccato.

Ma perché, perché, perché tu non ti lasci fare da me?
ma perché, perché, perché tu non ti lasci amare da me?

Tutte le volte che ho detto “io sono”
Tu mi hai spezzato le reni di schianto‚
poi mi hai donato il Tuo perdono
e mi hai coperto col Tuo manto.

Ma perché, perché, perché tu non ti lasci fare da me?
ma perché, perché, perché tu non ti lasci amare da me?

shares