Penso e scrivo

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Tema di italiano per scuola elementare

Traccia

Descrivi basandoti prevalentemente sul senso delludito quello che immagini stia accadendo in salotto la notte di Natale.

Svolgimento

È la notte di Natale e sto cercando di riposare, ma non riesco ad addormentarmi. Sento un tonfo tremendo proveniente dal salotto. Poco fa ho avvertito dei leggeri passi e uno scricchiolio di scarpe avvicinarsi e fermarsi proprio nel salotto, di fronte alla mia camera. Rimango in silenzio ad ascoltare, trattenendo il fiato: ora ho udito un forte tonfo, come di una cosa pesante caduta sul pavimento. È un rumore cupo e compresso: il tonfo è seguito da una serie di scrosci. Sento il secco fruscio dei rami dell’albero di Natale sfiorati da una mano maldestra, e un rumore di scatole che cadono tutte insieme. Subito dopo sento una voce, unesclamazione simile a quella che faccio quando torno a casa dopo una lunga giornata di scuola e mi siedo sul morbido divano. Infatti dopo percepisco lo sprofondare ovattato di qualcuno che si siede sulla poltrona, seguito da un sospiro di sollievo, a tal punto che mi viene un sospetto su chi stia facendo quel trambusto nel salotto. Con un debole fruscio scosto le coperte e mentre mi alzo per vedere cosa sta succedendo, sento lo scricchiolio della poltrona: allora mi fermo e resto ancora un po in camera mia in ascolto. Di nuovo si sentono gli scrosci di scatole e scatoline rimescolate alla rinfusa. Adesso, però, si aggiunge anche limpercettibile fruscio come di un telo: ciò non può che confermare la mia ipotesi. Rimane solo una cosa da fare: mi affaccio alla porta della mia camera e vedo mio padre che sta sistemando i regali sotto l’albero. Naturalmente lo avevo intuito: non credo mica a Babbo Natale, io!

Pubblicità
shares