Reazioni di ossidoriduzione

RELAZIONE DI CHIMICA

OSSERVAZIONI DI SEMPLICI REAZIONI DI OSSIDORIDUZIONE

Obbiettivo     : Osservare delle semplici reazioni di ossidoriduzione e verificare se avvengono o no ed individuare quali sono gli elementi che si ossidano o si riducono.

Materiali       :  1)Una sbarretta di rame(Cu)               5)Solfato di zinco(ZnSO4)

                           2) Una sbarretta di zinco(Zn)              6)Una sbarretta di ferro(Fe)

                         3) Acido solforico(H2SO4)                 7)Una sbarretta di alluminio(Al)

                         4)Solfato di rame(CuSO4)

Strumenti     :  1)6 Becker

Procedimento :

-Versare in 4 becker una quantità di acido solforico.

-In ognuno di questi becker, immergere le diverse sbarrette(di rame, zinco, ferro e alluminio)

-Osservare cosa succede in ogni becker.

-Preperare il solfato di zinco e il solfato di rame nello stato liquido diluendo il solfato di zinco e il              solfato di rame nello stato solido con l’acqua distillata in altri 2 becker.

-Immergere nel solfato di zinco una sbarretta di rame e nel solfato di rame una sbarretta di zinco.

-Osservare cosa succede in ogni becker.

Osservazione  :

Vediamo che ,nei becker contenente l’acido solforico, sbarrette di zinco, ferro, e alluminio fuoriescono delle bollicine(addirittura lo zinco si corrode fino a quasi scomparire).In più i becker diventano caldi.Questo ci fa capire che la reazione avviene.Mentre nel becker contenente l’acido solforico e la sbarretta di rame non succede niente.

Nel becker contenente solfato di rame + sbarretta di zinco vi è il deposito di pezzetti di colore nero.Questo ci fa capire che la reazione avviene.Mentre nel becker  contenente solfato di zinco + sbarretta di rame non succede niente.

Riferimenti teorici :

La tabella allegata con la reazione, indica quali sono gli elementi che tendono più a ridursi ed ad ossidarsi.Nella tabella andando in su,si trovano gli elementi che tendono più a ridursi, mentre andando in giù si trovano gli elementi che tendono più ad ossidarsi.Prendiamo in considerazione la seguente reazione:

 H2SO4 + Zn ® ZnSO4 + H2

L’elemento che si riduce è l’idrogeno(H): H1+ 1e-®H0.

L’elemento che si ossida è lo zinco(Zn) : Zn0®Zn2+

La reazione è possibile perché secondo la tabella l’idrogeno ha più tendenza di ridursi rispetto allo zinco.Questo è cioè che è accaduto.Analogamente si può dimostrare che le seguenti reazioni :

H2SO4 + Fe ® FeSO4 + H2(riduzione : H1+ ®H0/Ossidazione : Fe0®Fe2+)

H2SO4 + Al ® Al2(SO4)3 + H2(riduzione : H1+ ®H0/Ossidazione : Al0® Al3+)

CuSO4+ Zn ® ZnSO4 + Cu(riduzione : Cu2+® Cu0/ Ossidazione : Zn0® Zn2+)

Sono possibili.Mentre le reazioni :

H2SO4 + Cu ® CuSO4 + H2

ZnSO4 + Cu ® CuSO4 + Zn

Non sono possibili perché gli elementi che si dovrebbero ossidare, secondo la tabella, hanno più tendenza di ridursi rispetto all’elemento che si dovrebbe ridurre, e gli elementi che si dovrebbero ridursi , secondo la tabella, hanno più tendenza di ossidarsi rispetto all’elemento che si dovrebbe

Ossidare.

TABELLA ALLEGATA ALLA RELAZIONE

Cu2+(aq) + 2e ¨ Cu(s)

+0.34

Bi3+(aq) + 3e ¨ Bi(s)

+0.20

SO42-(aq) + 4H+(aq) + 2e ¨ H2SO3 (aq) + H2O(l)

+0.17

Cu2+(aq) + e ¨ Cu+(aq)

+0.15

Sn4+(aq) + 2e ¨ Sn2+(aq)

+0.15

NO3-(aq) + H2O(l) + 2e ¨ NO2-(aq) + 2OH-(aq)

+0.01

Ti4+(aq) + e ¨ Ti3+(aq)

+0.00

2H+(aq) + 2e ¨ H2(g)

+0.00

Fe3+(aq) + 3e ¨ Fe(s)

-0.04

Pb2+(aq) + 2e ¨ Pb(s)

-0.13

Sn2+(aq) + 2e ¨ Sn(s)

-0.14

In3+(aq) + 3e ¨ In(s)

-0.34

Fe2+(aq) + 2e ¨ Fe(s)

-0.44

Zn2+(aq) + 2e¨ Zn(s)

-0.76

Al3+(aq)  + 3e¬® Al(s)

-1.66

Cavenati Aryo, Oldani Matteo, Pardi Andrea                                  2F