Schema di studio del Paradiso di Dante

 

canto/luogo

temi/beati/rappresentazione

personaggi

I, II- sfera del fuoco; primo cielo; l’una

L’ordine dell’universo; spiriti che non adempirono i voti

 

III – cielo della luna

Immagini diafane ed evanescenti come se fossero riflesse

Piccarda Donati (sorella di Forese Donati, amico che Dante incontra nel Purg. tra i golosi)

V – ascesa al cielo di Mercurio

Spiriti attivi per desiderio di gloria; una miriade di punti luminosi accorrono come in una peschiera affiorano i pesci attirati dal cibo

 

VI – Mercurio

storia e funzione dell’impero: il volo dell’Aquila

Giustiniano (Bisanzio, metà VI sec.,Corpus iuris civilis); Romeo di Villanova (ministro di Berengario IV)

VIII – cielo di Venere

Spiriti amanti; nella luce dell’astro spiccano splendori come faville in una fiamma o come voci distintamente modulate in una polifonia

Carlo Martello (primogenito di Carlo II d’Angiò, morto a 24 anni; Dante nel ’94 lo incontra a Firenze)

X – cielo del Sole

Ordine del mondo; spiriti sapienti; i beati formano una prima corona come l’alone luminoso della luna

Tommaso d’Aquino, domenicano, nel canto successivo farà l’elogio di San Francesco

XII – sole

La seconda corona di spiriti sapienti si dispone intorno alla prima in perfetta sincronia come un doppio arcobaleno

San Bonaventura da Bagnoregio, francescano fa l’elogio di San Domenico

XV – cielo di Marte

Spiriti combattenti per la fede; dal braccio destro della Croce come una stella cadente o come una fiamma dietro un alabastro una luce si palesa

Cacciaguida, trisavolo di Dante ,combattente per la fede contro i mussulmani nella seconda crociata (1147-1152)

XVII – Marte

Profezia dell’esilio di Dante e missione del poeta

Cacciaguida

XVIII – salita al cielo di Giove

Spiriti che in terra operarono secondo giustizia; metamorfosi della M in un’aquila araldica

[L’aquila è il simbolo dell’impero:l’attuazione della giustizia sulla terra]

XXI – ascesi al cielo di Saturno

Spiriti contemplativi: si muovono lungo una scala luminosa tanto alta che non se ne vede la sommità come delle pole (cornacchie)che all’alba svolazzano per riscaldarsi

San Pier Damiani (monaco del sec. XI che si diede alla vita ascetica ma che propugnò anche la riforma degli istituti ecclesiastici corrotti)

XXX – Empireo

Uscita dal Primo Mobile e salita all’Empireo; il fiume di luce; la candida rosa

Il seggio di Arrigo VII di Lussemburgo, eletto imperatore nel 1308, sceso in Italia per restaurarvi l’impero, morì nel 1313

XXXIII – Empireo

Preghiera Di San Bernardo alla Vergine; visione di Dio

[Nel XXXI canto Beatrice, la scienza teologale, aveva lasciato il posto a San Bernardo di Chiaravalle, grande mistico, monaco cistercense del XII secolo]