Scuola a Napoli: 1.250.000 euro in affitto! – di Gennaro Capodanno

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

La Provincia di Napoli ha versato in affitto per un Liceo Statale al proprietario di una struttura privata un canone annuo di  ben 1.250.000 euro, che corrisponde al 30% della somma che la Provincia spende annualmente in fitti passivi per le scuole superiori poste nel Comune di Napoli


A Napoli, in questi giorni, gli allievi di un liceo statale protestano contro il trasferimento, dal prossimo anno scolastico, della sede del loro istituto da un edificio di proprietà privata, in una struttura di proprietà della Provincia, posta nei pressi, di recente costruzione, già attrezzata con aule e laboratori, attualmente fruita dagli allievi di un istituto tecnico che, in base al dimensionamento della rete scolastica, deliberato di recente dalla Regione Campania, verrà nel contempo trasferito ed accorpato ad un altro istituto tecnico presente in zona, in una sede sempre di proprietà dell’Ente. Particolare non  insignificante: sino ad oggi per mantenere il liceo nell’edificio privato l’Ente provinciale ha versato al proprietario un canone annuo di  ben 1.250.000 euro, che corrisponde al 30% della somma che la Provincia spende annualmente in fitti passivi per le scuole superiori poste nel Comune di Napoli e a circa il 9% dei 15 milioni, sempre per fitti passivi, per tutte le scuole ricadenti nel territorio provinciale. Una somma spropositata quella attualmente investita in fitti passivi, che, una volta recuperata, potrebbe rimpinguare le scarse risorse poste a disposizione per la manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, delle scuole di competenza dell’Ente di piazza Matteotti, rendendole più sicure ed efficienti.
Gennaro Capodanno
gennarocapodanno@gmail.com

Regione Campania: 2.800.000 euro per il nuovo portale!

In Campania mancano i fondi per offrire servizi sociali adeguati, come quelli relativi alla sanità ed ai trasporti, come testimoniano, tra gli altri, i recenti disservizi, alla ribalta delle cronache nazionali, che riguardano un sistema di collegamento su ferro essenziale come la circumvesuviana. In tale contesto sul BURC n. 20 del 2 aprile scorso è stato pubblicato il decreto dirigenziale n. 30 del 28/03/2012, A.G.C. 6, S. 2, avente per oggetto l’ ammissione a finanziamento dell’intervento per il nuovo portale regionale ex dgr 181/2011 con l’approvazione dello schema di convenzione con digitcampania scarl. L’impegno economico indicato nel documento, a valere sull’Obiettivo operativo 5.1 Settore 02 del POR FESR 2007/2013, è complessivamente di € 2.800.995,12. Una somma decisamente spropositata, anche alla luce della più volte denunciata grave situazione economica della Regione con i conti della sanità in rosso e lo sforamento del Patto di stabilità.
Gennaro Capodanno
gennarocapodanno@gmail.com

Pubblicità
shares