Scuola: il governo vive nel passato