Sentenza del TAR Lombardia: la parola ai ricorrenti = non è solo questione di buste