Si muore anche…. – di Laura Alberico

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Torrida estate che stravolge i sentimenti, si trasforma in desiderio di trasgressione e violenza, autolesionismo e sballo, rabbia e vuoto da riempire con pasticche colorate dai nomi esotici. La legge del più forte si veste indossando le maschere di una assurda e  inconsapevole corsa al limite di un traguardo senza vincitori. E la morte appare nuda nella sua verità, tra le pieghe di una manciata di anni che lasciano orme lievi, sorrisi dimenticati per sempre nel rumore assordante di una discoteca, musica che implode nel silenzio dell’indifferenza. Si muore anche legati ad una croce come Ismaele, processato e condannato da ragazzi che giocano a fare i grandi e che da questi hanno imparato l’alfabeto di una giustizia gratuita, quella che non concede appello e si consuma senza pentimenti. Estate che soffoca ragione e coscienza, inaridisce la pietà e il perdono, cancella il futuro e la vita, gli anni che come i grani di un rosario diventano preghiere inascoltate, parole che sfumano nel ricordo di una estate prigioniera del suo dolore. 

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: