Siamo perfettamente d’ accordo

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

 

con il  nuovo presidente della Camera dei deputati*

(2006)

quando incoraggia  a riprendere il pensiero e la figura di Don Milani.

Incominciamo con una citazione tratta dalle “Esperienze pastorali” del 1958, che anche lo stesso Bertinotti dovrebbero meditare con attenzione:

“Il comunismo non val nulla. Una dottrina senza amore. Una dottrina che non è degna di un cuore di giovane. Avesse almeno realizzazioni avvincenti. Ma nulla. Uomini insignificanti, un giornale infelice, una Russia che a difenderla ci vuol coraggio”. (Don Lorenzo Milani – 1958)

Le prossime citazioni sono tratte da una lettera di Don Lorenzo Milani pubblicata sul “Giornale Scuola”, periodico finanziato dal PCI e dal PSI, il direttore del quale giornale, Aldo Capitini, era amico del prete di Barbiana:

 “Certo è che oggi lo scandalo più grosso non è che pochi ebrei o protestanti come contribuenti siano costretti a aiutare anche qualche scuola di preti, ma piuttosto che milioni di contribuenti cristiani e poveri siano costretti come contribuenti a finanziare una scuola di stato profondamente anticristiana, profondamente antioperaia e anticontadina. Non muoverei dunque oggi un dito in favore della scuola di stato dove non regna nessuna “libertà d’idee”, ma solo conformismo e corruzione… Non c’è dubbio per me che sarebbero migliori quelle dei preti perché l’amore di Dio è in sé migliore che la coscienza laica o l’idea dello stato o del bene comune”.

[…]

“La scuola di Barbiana ha 20 allievi, nessuno figlio di papà, è dei preti, non ha dallo stato nessuna sovvenzione, ma anzi aperta opposizione ed è senza ombra di dubbio l’unica scuola funzionante di tutto il territorio della Repubblica”

[…]

“scandalose sono le scuole clericali di lusso di Firenze, ma mai quanto la scuola di Stato… fogna di propaganda padronale”

[…]

“A Firenze per esempio non è neanche da mettersi in discussione il dato di fatto che l’unica scuola socialmente e tecnicamente progredita è una scuola di preti: la Madonnina del Grappa. Il fatto che lo Stato coi soldi dei contribuenti non l’aiuti è semplicemente scandaloso”

[…]

“Nella mia scuola i poveri vengono educati con più “laicismo” (se laicismo significa rispetto della verità) di quel che non abbia questo numero del giornale”

(Lettera di Don Milani ad Aldo Capitini – 9 marzo 1961)

* Fausto Bertinotti

maggio 2006

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: