Vi racconto l’Abruzzo – di Laura Alberico

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Ci sono ricordi sospesi tra il mare e le montagne, colline dolci coltivate con amore e dedizione, uomini legati alla propria terra con la forza che lega tradizioni e paesi in abbraccio tessuto nel tempo sulle radici delle proprie origini. Abruzzo forte e gentile, due facce di una stessa medaglia che mostra il suo valore nei momenti come questi quando le persone scoprono insieme di poter essere  più vicini, nella vita e nella morte, nel dolore della perdita e dell’abbandono. Nelle criticità dei giorni passati il ponte immaginario tra il mare e le montagne ha innalzato una fortezza, la difesa contro le avversità che scopre la vera natura degli  uomini, della loro storia personale che sorge ora sopra le macerie di un cimitero immacolato. Il cuore dell’Italia si è fermato, ha rallentato i suoi battiti nella speranza dell’attesa che ha generato un tempo irreale, il filo di Arianna sul quale ognuno ha riscoperto il senso della vita e del suo contrario. Vi racconto l’Abruzzo ferito ma ancora, nonostante tutto, legato alla propria terra che oggi ha mostrato fragilità e forza in una osmosi che segna il passaggio tra il passato, il presente e il futuro. Su questa storia vera la memoria deve aprire uno spiraglio di luce, il riscatto che restituisca la dignità agli uomini, la bellezza e il rispetto a una terra ancora da conoscere, salvaguardare e amare.

Laura Alberico

…..sono abruzzese….

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: