Viaggio notturno nella letteratura italiana ep.29 (11/07/2020)

Sharing is caring!

La commendatio tardoromana si manifestava sotto varie forme: abbiamo anzitutto il caso del rapporto che si crea tra individui detentori di vaste proprietà fondiarie e liberi proprietari di rango sociale inferiore, i quali, cedendo la loro proprietà a un potens, si trasformano in suoi affittuari o dipendenti; in altre circostanze, personaggi influenti per varie ragioni in un determinato territorio (funzionari statali, militari di alto grado, amministratori delle proprietà di grandi latifondisti) stabiliscono un rapporto di dipendenza personale, generalmente con i contadini, i quali si affidano ad essi per motivazioni che possono andare dal bisogno di difendersi dai soprusi di altri funzionari statali, al desiderio di sottrarsi ai propri obblighi verso il proprietario della terra sulla quale lavorano, e così via, all’interno di una virtualmente infinità di varietà di casi. Valore in qualche modo riconosciuto ufficialmente – nell’eccezione in cui una definizione del genere può valere all’interno di una virtualmente – nell’accezione in cui una definizione del genere può valere all’interno di una società a carattere tribale – avevano invece le clientele che si venivano a creare, nelle popolazioni germaniche , tra i capi e coloro che, prossimi ad essi, godevano il privilegio di frequentarli abitualmente in tempo di pace e di seguirli in combattimento in tempo di guerra.

Audio Lezioni di Storia Romana del prof. Gaudio

Ascolta “Storia Romana” su Spreaker.

shares