Galileo Galilei


Introduzione alla tesina di terza media di Serena Colombo – (Bernareggio – MB)

Il mio lavoro ha preso spunto dalla lettura dellarticolo di Panorama COSMOvisioni” di Luca Sciortino del 5-3-2009; mi hanno colpito i molteplici argomenti di cui tratta. L’argomento principale è la celebrazione dell’anno internazionale dell’astronomia, a cui è stata dedicata una mostra allestita a Padova nel 2009. Questa mostra ricorda lo scienziato Galileo Galilei e i 400 anni dalla scoperta del cannocchiale. Ho sviluppato la mia tesina approfondendo alcuni argomenti scientifici, ma anche storici, letterari, artistici e musicali. Per prima cosa ho parlato del personaggio Galileo Galilei, ne ho descritto la vita e in particolare i processi a cui è stato sottoposto da parte dell’inquisizione. Mi ha colpito in particolare la difficoltà che, ai tempi di Galileo, uno scienziato incontrava per esprimere la propria opinione; per questo motivo ho parlato della Costituzione Italiana, che con alcuni articoli garantisce oggi la piena libertà di pensiero e di ricerca scientifica. Successivamente ho parlato di argomenti scientifici. Ho introdotto questi temi con la spiegazione del metodo sperimentale”, per comprendere la novità con cui Galileo effettuava i suoi esperimenti. Ho parlato poi di alcune parti della fisica nelle quali Galileo ottenne importanti risultati: la meccanica, l’ottica e l’astronomia. A questo punto ho approfondito l’astronomia, in particolare le scoperte effettuate da Galileo con l’uso del cannocchiale. Per concludere questa parte ho scritto un paragrafo che espone le diverse idee e concezioni dell’universo da parte di diversi scienziati. Ho poi trattato del Sole e della Luna. Ho parlato di questi soggetti perché inerenti all’osservazione del cielo e alle scoperte effettuate da Galileo. Dopo una breve introduzione sul Sole, ho collegato tecnologia, con la reazione di fusione nucleare che appunto avviene nel Sole. Dopo aver parlato della Luna, invece, ho collegato letteratura, in particolare la poesia Alla Luna” di Giacomo Leopardi. Ho parlato anche dei pianeti del Sistema Solare. Dopo una breve descrizioni di essi, ho dedicato alcuni paragrafi all’analisi del film e del libro 2001: Odissea nello spazio”. Nella colonna sonora di questo film c’è un brano di J. Strauss Sulle rive del Danubio” che eseguo al pianoforte. Sempre parlando di arte, ho collegato il famoso quadro Notte Stellata” di Van Gogh. In questo dipinto, il pittore lascia molto spazio alla rappresentazione del cielo. Ho parlato inoltre delle missioni spaziali perché a me sembra che con esse l’uomo di oggi abbia sfruttato gli insegnamenti di Galileo: egli si poteva servire di uno strumento come il cannocchiale per compiere le sue osservazioni mentre gli scienziati attuali dispongono di tecnologie più avanzate. Le missioni spaziali mi hanno permesso di collegare i contrasti esistenti tra USA e URSS ai tempi della Guerra Fredda. Per concludere, ho inserito nella mia tesina anche un argomento di geografia: la Russia con le diverse trasformazioni che l’hanno caratterizzata.

  • torna all’indice di Galileo Galilei tesina di terza media di Serena Colombo – (Bernareggio – MB)