Alcoli

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

ALCOLI 

Composti organici ottenuti formalmente da un idrocarburo per sostituzione di un atomo di idrogeno con un gruppo ossidrile -OH. Il nome deriva dall’arabo al kuhûl, una polvere di antimonio usata come trucco per gli occhi, e inizialmente indicava qualunque composto in polvere; in seguito gli alchimisti medievali lo attribuirono alle essenze ottenute per distill’azione e questo ha portato al suo significato attuale. Nel linguaggio comune il termine alcol designa un composto ben preciso, l’etanolo o alcol etilico, molto usato in medicina e nella preparazione di alcune bevande.

 

Specie di alcoli

 

NOME

PRODUZIONE

IMPIEGHI

 

Metanolo
(alcol metilico)

Per distill’azione distruttiva del legno o sintesi di idrogeno e ossido di carbonio ad alta pressione.

Solvente per grassi, oli, resine, nitrato di cellulosa. Produzione di coloranti, soluzioni anticongelanti, carburanti speciali e materie plastiche.

Etanolo
(alcol etilico)

Per fermentazione di zuccheri e amidi; sintesi da etilene o acetilene; idratazione diretta delletilene.

Uno dei solventi più comuni, impiegato in moltissimi processi industriali. Importante reagente per la sintesi di composti organici.

1-Propanolo
(alcol normal-propilico)

Per ossidazione con aria di propano e butano, seguita da distill’azione frazionata.

Solvente per vernici, resine e cere. Materiale di partenza per la sintesi dellacido propionico e di plastificanti.

2-Propanolo
(alcol isopropilico)

Per idratazione del propene. Sottoprodotto di alcuni processi fermentativi.

Solvente per oli, gomme, alcaloidi e resine. Materiale di partenza per la sintesi dellacetone, saponi e soluzioni antisettiche.

1-Butanolo
(alcol normal-butilico)

Fermentazione di zuccheri e amidi. Sintesi a partire da etanolo o acetilene.

Solvente per nitrato di cellulosa, etilcellulosa, vernici, resine urea-formaldeide e urea-melammina. Solvente per lestrazione di farmaci.

2-Metil-1-propanolo
(alcol isobutilico)

Per sintesi da idrogeno e ossido di carbonio, seguita da distill’azione frazionata.

Solvente per il liquido dei freni a base dolio di ricino.
Sostituisce l1-butanolo nelle resine a base durea.

2-Butanolo
(alcol sec-butilico)

Per idratazione dell1-butene, ottenuto dal petrolio mediante cracking.

Materiale di partenza per la sintesi del metiletilchetone. Solvente per vernici al nitrato di cellulosa. Produzione del liquido dei freni e di grassi speciali.

2-Metil-2-Propanolo
(alcol terz-butilico)

Per idratazione del 2-metilpropene, ottenuto dal petrolio mediante cracking.

Produzione di profumi.
Agente essiccante. Solvente per farmaci e prodotti smacchianti.

1-Pentanolo
(alcol normal-amilico)

Per distill’azione frazionata del fuselolo, un sottoprodotto della produzione delletanolo per fermentazione.

Solvente per molte resine naturali e sintetiche. Diluente per il liquido dei freni e linchiostro da stampa. Produzione di medicinali.

Glicol etilenico
(1, 2-etandiolo)

Per ossidazione delletilene; idrogenazione del glicolato di metile, ottenuto da formaldeide e metanolo.

Soluzioni antighiaccio e anticongelanti, liquido per i freni. Produzione di esplosivi. Solvente per oli, resine, smalti, mordenti, inchiostri e coloranti.

Dietilenglicol
(3-ossa-1, 5-pentandiolo)

Sottoprodotto nella sintesi del glicol etilenico.

Solvente per resine e coloranti. Essiccante per gas. Additivo per adesivi e inchiostri.

Trietilenglicol
(3,6-diossa-1, 8-ottandiolo)

Sottoprodotto nella sintesi del glicol etilenico.

Deumidificatori e disinfettanti dell’aria. Produzione di resine e plastificanti.

Glicerina
(1,2,3-propantriolo)

Per saponificazione dei grassi. Sintesi da propene. Processi fermentativi.

Resine alchidiche, esplosivi, cellophane. Umettante per tabacco.

Pentaeritrolo
(2, 2 diidrossimetil-1, 3-propandiolo)

Per condensazione di formaldeide.

Resine sintetiche. Produzione di esplosivi (come tetranitrato). Farmaco per il trattamento delle malattie cardiache.

D-Sorbitolo
(D-Glucitolo)

Per riduzione degli zuccheri con idrogeno.

Additivo nella produzione di carta, tessuti, colla, cosmetici, cibi e medicinali. Fonte di alcol nella produzione di resine.

Cicloesanolo

Per idrogenazione catalitica del fenolo. Ossidazione del cicloesano con aria.

Prodotto intermedio nel processo di sintesi del nylon. Agente stabilizzante e omogeneizzante di saponi e detergenti. Solvente.

1-Feniletanolo
(alcol a-feniletilico)

Per sintesi da benzene e ossido detilene.

Produzione di profumi.

di Elena

Attenzione: la fonte principale di questa ricerca è l’ Enciclopedia Microsoft® Encarta® Premium 2004

Clicca qui per ulteriori informazioni:

Pubblicità
shares