Architettura di Asmara

Asmara è una piccola capitale ricca di fascino modernista, futuribile e moderna, costruita in stile asciutto e deciso, dai colori cromatici tonali, dall’impianto stradale geometrico.
La pulizia e lo splendore coloristico, apparivano il binomio perfetto per la realizzazione di uno scenario vitale della modernità: si posavano volumi e si calibravano luci, ma si lasciava intatto l’impianto strutturale, ampliandolo.

HARNET AVENUE di VITALITI: si tratta di un palazzo costruito da un architetto italiano, anche se rimasto incompiuto, che evoca tutta la solennità della storia di Asmara.
CATTEDRALE ORTODOSSA: si tratta di un impianto a doppia stilizzazione che ripete la struttura basilare dei nativi.
È realizzato in pietra scura, ed è un edificio perfettamente simmetrico.
La sua simmetria costituisce il nodo simbolico del carattere di questa città insieme al profilo arrotondato.
CASA DI VIA NAFKA: struttura anch’essa progettata da un architetto italiano, che è un chiaro modello di abitazione futuristica.
Le abitazioni residenziali con un impianto curvilineo e asimmetrico, creano gli sviluppi più originali delle costruzioni di quegli anni.

Altra struttura molto importante è il cinema impero che negli ultimi anni non ha perduto né il suo carattere, né la sua luminosità delle linee rette , le quali, divise in due parti, atteggiano l’una ad un portico e l’altra ai caratteri stilizzati del nome del cinema stesso.
Esso evoca prevalentemente un movimento futurista.
Inoltre il suo disegno geometrico, la sua simmetria, la scenografia, la linearità delle strutture, lo rendono un disegno quasi classico.
Della stessa classicità di questo monumento è pervasa tutta la città, dai palazzi ai balconi.
Altra traccia importante lasciata in Eritrea dagli italiani è la stazione di servizio Fiat Tagliero, chiaro edificio futurista.
Nel periodo successivo alla prosa progettuale della moderna città di Asmara, cresce la necessità di impiantare edifici per i singoli nuclei familiari; viene costruita cos’ Villa Garizia.
Anchessa è un chiaro esempio di costruzione futuristica, composto da moduli sovrapposti, caratterizzato da potente dinamismo, usi del semicerchio e luci realizzate con moduli geometrici ben delimitati e disegnati.
Da tutto ciò, notiamo che le costruzioni di Asmara risentono di una commistione di stili appartenuti all’occidente nei primi anni del ‘900