Auto ad alcol


di Silvia Sorrentino

Per il futuro scegliamo più fonti energetiche integrate

Le generazioni precedenti erano alla ricerca di un’unica fonte energetica che risolvesse i problemi dell’inquinamento.

Ma è sul serio cos’?

Non esiste nessuna fonte energetica che da sola possa risanare il pianeta e perciò dobbiamo trovare le giuste combinazioni di fonti energetiche da utilizzare negli usi più convenienti.

In Brasile si usa l’alcool come carburante e viene ricavato dalle canne da zucchero.

Addirittura hanno munito le auto di motori capaci di scegliere quale carburante usare per diverse azioni, prendendolo dai serbatoi di alcool, benzina e metano.

Per ricavare il carburante dalle piantagioni di canna da zucchero si eseguono diversi passaggi:

  1. raccolta in campo

  2. trasporto e macinazione

  3. estrazione dello zucchero

  4. le scorie vengono usate per alimentare la distilleria

  5. fermentazione

  6. distillazione

  7. trasporto del prodotto raffinato alle pompe.

Uno fra i pochi aspetti negativi di questa tecnica è l’aumento del costo dei cereali.

Usando, infatti, i campi per coltivare la canna da zucchero, ne rimangono meno per la coltivazione dei cereali aumentandone cos’ il prezzo che va a influire sui mercati mondiali.