Autonomia, progettazione … parole leggere – di Enrico Maranzana

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

L’Europa
non ha niente da suggerirci in materia
?” è la domanda conclusiva di uno
scritto apparso in questi giorni sull’esame di Stato che, traslata, produce
l’equivalente: ”Mamma: dammi la mano, non so dove devo andare!”.
La noncuranza per il sistema delle norme che
regola la vita delle scuole, la mancanza di una terminologia condivisa,
l’assunzione di un punto di vista inadeguato, l’assenza della cultura
dell’organizzazione sono all’origine del diffuso disorientamento.

Competenza è un concetto che, dopo
essere rimasto inerte per anni nel testo delle leggi e dei regolamenti, è
entrato di prepotenza nel quotidiano scolastico: il suo ingresso è avvenuto per
esigenze (europee) d’accertamento e di certificazione .. sul versante della
loro promozione e del relativo consolidamento .. non appaiono segni di vita.

L’art. 2 della legge 53/2003 finalizza il sistema
educativo di istruzione e di formazione allo sviluppo di CAPACITA’ e di competenze .. generali e specifiche.

Le
competenze generali

·       
sono la stella polare dell’organizzazione, il
punto di convergenza di tutte le attività della scuola;

·       
hanno come riferimento la persona umana;

·       
implicano unitarietà, coordinamento,
progettazione;

·       
sono un MIX di CAPACITA’ e di conoscenze;

·       
si manifestano quando si opera su terreni ignoti
in quanto espressione di CAPACITA’;

·       
sono l’oggetto del mandato affidato al Consiglio
di Istituto che le deve “elaborare e
adottare
” [Progettazione formativa].

Le
competenze specifiche

·       
sono da definire in funzione dei processi
d’apprendimento (Competenze generali);

·       
hanno come riferimento lo specifico delle
discipline:

·       
riguardano delimitati ambiti operativi;

·       
sono un Mix di capacità/abilità e di conoscenze.

Il profilo professionale del progetto
ministeriale Mercurio  mostra la
declinazione finalizzata delle competenze generali che caratterizzavano
l’indirizzo, integrandole con le corrispondenti CAPACITA’. Nel paragrafo  1.3
del documento -Coordinamento didattico- è formulata un’ipotesi per realizzare
la “Programmazione dell’azione educativa”.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: