AVANGUARDIA

 

La parola avanguardia fa pensare, come in campo militare, a qualcuno che precede uno sviluppo che si avrà  solo dopo di lui. In effetti si passa dall’avanguardia alla vera arte solo quando, accanto alla pars destruens dellavanguardista che travolge tutto nel nome della novità  ed originalità , si attua la pars costruens dell’autore che rielabora a livello di vissuto personale le dottrine avanguardiste

 

LATINO

Un artista che, in un certo senso, incarna lo spirito dissacratore e anticonformista delle avanguardie moderne, anche in un ambiente culturale cos’ diverso e lontano nel tempo come quello latino, è Petronio, per la originalità  dei personaggi del suo Satyricon, nonché per la licenziosità  e scabrosità  di alcune storie (es.: La matrona di Efeso)

 

ITALIANO

·        Pascoli utilizza per primo nella letteratura italiana il procedimento analogico, che poi diverrà  emblematica nella letteratura d’avanguardia di un certo tentativo di scardinare i presupposti logici dell’espressione poetica

·        Futurismo

·        Ungaretti, che mette a frutto alcuni degli spunti presenti nel Manifesto tecnico della poesia futurista, ma per costruire (poetica della parola), non per distruggere come i futuristi (elogio della guerra, tabula rasa di tutto ciò che è passatista)

·        Crepuscolari

·        Frammentisti vociani (Sbarbaro, Campana, Rebora)

·        La neo-avanguardia degli anni sessanta (gruppo 63, Sanguineti, Carmelo Bene)

 

FRANCESE

Apollinaire e il calligramma

Dadà 

 

TEDESCO

Surrealismo

 

ARTE

·        Futurismo

·        Espressionismo

·        Cubismo

·        Astrattismo

·        Surrealismo

·        Pop-art

·        Op-art