Caratteristiche del Suono


di Laura e Gabriele Primativo

ALTEZZA E HERTZ

Suono Acuto = Suono Alto (es. cinguettio dell’uccellino)

Suono Alto = Suono Basso (es. ruggito del leone)

Laltezza del suono dipende dalla frequenza cioè la quantità delle vibrazioni di un corpo elastico in un secondo

LHertz è l’unità di misura dell’altezza

Lorecchio umano non può percepire tutti i suoni, possiede una soglia di udibilità al di fuori della quale non percepisce alcun suono

Oltre i 20.000 Hz sono gli ULTRASUONI (emessi ad es. dai pipistrelli), sotto i 20 Hz sono gli INFRASUONI (emessi ad es. da alcuni pesci)

 

 

INTENSITA E AMPIEZZA

Il grado di intensità può variare da debolissimo (ad es. il pizzicare di una corda) a fortissimo (ad es. sul tamburo) e dipende direttamente dalla forza, minore o maggiore, che utilizziamo.

Un suono debole ha le onde di piccola ampiezza

Un suono forte ha le onde di grande ampiezza

L’intensità del suono si esprime in DECIBEL.

 

 

LA DURATA E IL RITMO

E possibile variare nel tempo la durata dei suoni e dei silenzi, che quindi saranno:

brevissimo – breve – lungo – lunghissimo –

L’anima del ritmo è costituita dalle pulsazioni detta anche beat = scansione regolare del ritmo(ad es. quando si battono le mani con ritmo o ci si muove in discoteca seguendo tutti la stessa pulsazione.

 

 

IL TIMBRO

Ogni strumento ha la sua voce e il suo colore che lo caratterizza e lo differenzia dagli altri questo è definito timbro.

Il timbro caratterizza anche i tre registri di ogni singolo strumento:

  • registro acuto

  • registro medio

  • registro grave

N. B.: il timbro è il parametro più complesso da definire, ma anche il più affascinante e ricco di varianti.

Con l’esperienza è possibile distinguere uno strumento dall’altro riconoscendone il timbro, ci vengono in aiuto i cinque sensi:

Udito: squillante, sordo

Vista: brillante, luminoso, scuro, chiaro

Tatto: ruvido, vellutato, liscio, duro

Gusto: aspro, dolce

Olfatto: penetrante, pungente