Concorso Dirigenti statistiche idonei – di Luigi Gaudio

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Riportiamo un articolo di AetnaNet contenente tutte le statistiche sui risultati della prova preselettiva. In base a queste statistiche, risulta che, per esempio, in Lombardia, su cinque candidati risultati idonei alla prova preselettiva, al termine dell’iter concorsuale (scritti, orali, graduatoria finale) circa due di essi diventera’ dirigente scolastico, gia’, forse, dall’anno scolastico prossimo.
La classifica degli idonei per regione, il numero di idonei per posto e … il solito spettro dei ricorsi
AetnaNet – 30 ottobre 2011
Il 28 ottobre è terminata presso il Formez la correzione delle prove preselettive.
Hanno superato la prova 9111 candidati su 33.531, con una percentuale complessiva del 27,17%. Gli esclusi sono pertanto il 72, 83%.  Una percentuale di ammessi che snellisce, come è nelle finalità delle preselezioni, il concorso vero e proprio.
Nella  tabella n.1 è riportato per Regione il numero dei partecipanti e quello degli idonei in termini assoluti e percentuali.

Tab. n. 1 Percentuale degli idonei per Regione

Regione Partecipanti Idonei % idonei
Liguria 616 225 36,53%
Abruzzo 999 315 31,53%
Lombardia 3195 969 30,33%
Friuli V. Giulia 404 122 30,20%
Piemonte 1557 461 29,61%
Marche 765 220 28,76%
Emilia Romagna 1726 492 28,51%
Umbria 526 148 28,14%
Veneto 1894 523 27,61%
Puglia 3258 895 27,47%
Campania 5539 1484 26,79%
Sardegna 969 261 26,93%
Basilicata 565 149 26,37%
Toscana 1675 440 26,27%
Sicilia 3946 971 24,61%
Lazio 3784 925 24,45%
Calabria 1854 451 24,33%
Molise 259 62 23,94%
Totale nazionale 33531 9113 27,18%

 

Ai primi quattro  posti Liguria, Abruzzo, Lombardia, Friuli Venezia Giulia. Agli ultimi quattro Sicilia, Lazio, Calabria e Molise
Ora la cosa interessante è verificare quanti candidati, dopo la preselezione, concorrono per ciascun posto. La media nazionale è di 3,8 concorrenti per ciascun posto, variamente distribuiti nelle regioni, poiché diverso è stato il numero dei partecipanti e la relativa percentuale di idonei.  Il maggiore affollamento di concorrenti  si registra ora  in Campania, 6,7 idonei per ciascun posto, perché in quella regione è stato altissimo il numero di partecipanti. Il minore affollamento si riscontra in Lombardia e Friuli Venezia Giulia, 2,7 idonei per ciascun posto, non certo per una minore percentuale di idonei, anzi da questo punto di vista è il contrario, ma per il minor numero di partecipanti alla preselezione rispetto ai posti.

Tab. n. 2   Numero di idonei per ogni posto a concorso per Regione

Regione           Idonei Posti a
concorso
idonei per
ogni posto
Abruzzo 315 68 4,6
Basilicata 149 42 3,5
Calabria 451 108 4,2
Campania 1484 224 6,7
Emilia Romagna 492 153 3,2
Friuli V. Giulia 122 46 2,7
Lazio 925 215 4,3
Liguria 225 72 3,1
Lombardia 969 355 2,7
Marche 220 53 4,2
Molise 62 16 3,9
Piemonte 461 172 2,7
Puglia 895 236 3,8
Sardegna 261 87 3,0
Sicilia 971 237 4,1
Toscana 440 112 3,9
Umbria 148 35 4,2
Veneto 523 155 3,4
Totale nazionale 9113 2386 3,8

A questo punto è molto interessante la tabella n.3, dove è stato fatto l’accorpamento per macroaree. Si può osservare  da un lato la percentuale  di idonei rispetto ai partecipanti, dove si piazza al primo posto in classifica il Nord Ovest e all’ultimo il Sud Isole (per strana coincidenza, come gli studenti nell’indagine PISA), mentre si inverte in parte il rapporto quando si osserva il numero di partecipanti alla preselezione per  posto, dove il numero più alto si registra al Sud. Questo significa, ancora una volta, che la forza lavoro intellettuale, in mancanza di valorizzazione e collocazione in altri settori,  trova sbocco nella Pubblica Amministrazione e in particolare nella scuola

Tab. n. 3 Percentuale di idonei e Idonei per ogni posto a concorso per MacroAree

Macro-Aree Partecipanti Idonei % idonei Posti a
Concorso
idonei per
ogni posto
1.Nord Ovest 5368 1655 30,83% 599 2,8
2.Nord Est 4024 1137 28,26% 354 3,2
3.Centro 6750 1733 25,67% 415 4,2
4.Sud 10055 2756 27,41% 544 5,1
5.Sud Isole 7334 1832 24,98% 474 3,9

Legenda:
NordOvest
 comprende: Piemonte, Lombardia, Liguria
NordEst comprende: Veneto, Friuli Venezia Giulia. Emilia Romagna
Centro comprende: Toscana, Umbria. Marche, Lazio
Sud comprende: Abruzzo, Molise, Campania, Puglia
SudIsole comprende: Basilicata. Calabria, Sicilia, Sardegna

E ora tutto bene?
Non ancora. Come sempre incombe lo spettro dei ricorsi

Ormai non ci sono concorsi o graduatorie nella scuola che non siano soggetti a ricorsi. Vorremmo dire che è diventata l’altra faccia del MIUR.
Siamo in presenza di un’Amministrazione che sembra voler appositamente “pasturare” il mercato dei ricorsi su cui lucrano lobby specializzate e organizzazioni sindacali che  hanno esperito un nuovo modo per fare adepti.
Alla fine chi ci rimette sono sempre i soliti noti, quelli che si sono coscienziosamente preparati e che sono in balia di continui rimescolamenti e cambiamenti di collocazione.
Noi non possiamo che augurarci che la preselezione passi indenne attraverso i ricorsi e che gli idonei possano procedere in serenità nel percorso concorsuale.
Sarebbe assolutamente opportuno che il MIUR in questa tesissima situazione desse parole di rassicurazione agli idonei e non si nascondesse nel silenzio.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: