Concorso ds: accettare le sentenze amministrative, non aggredirle – di Aldo Domenico Ficara

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Questa petizione cerca il consenso e le firme di tutti coloro ( cittadini e docenti ) che rispettano le sentenze e le ordinanze dei Tribunali Amministrativi Regionali e del Consiglio di Stato, senza invocare facili alternative politiche, che potrebbero screditare la credibilità dell’amministrazione pubblica ogni volta che decida di organizzare un concorso nella scuola o in altri settori del pubblico impiego. Le sentenze del Consiglio di Stato, sia nel bene che nel male, vanno accettate e rispettate.
Pubblicità

3 pensieri riguardo “Concorso ds: accettare le sentenze amministrative, non aggredirle – di Aldo Domenico Ficara

  • Avatar
    26 Settembre 2012 in 17:06
    Permalink

    E non mi riferisco al commento di EAntonioG che e' del tutto lecito, anzi condivisibile, ma ad un altro commento che conteneva delle critiche personali: in questa pagina http://atuttascuoladuepuntozero.blogspot.it/p/articoli-e-opinioni-sulla-scuola.html e' esplicitata questa regola: "i testi non devono contenere critiche o giudizi pesanti negativi riferiti a persone singole o a sigle"

  • Avatar
    26 Settembre 2012 in 17:01
    Permalink

    In questo blog non sono ammessi gli attacchi personali. Inoltre, chi ha intenzione di commentare l'articolo di Aldo Domenico Ficara si rivolga ad Aldo Domenico Ficara, non ad altri.

  • Avatar
    16 Settembre 2012 in 21:26
    Permalink

    Le sentenze vanno rispettate (chiosa: soprattutto quando non siano state ancora scritte in modo definitivo!).
    Pur tuttavia la politica ed i consessi legislativi hanno il dovere ( ed il potere) di ricercare e se necessario correggere quelle situazioni di disagio e malfunzionamento che ledono diritti fondamentali nel rispetto della Costituzione.

I commenti sono chiusi

shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: