Contratto formativo didattico

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

 Contratto formativo didattico- disciplinare

 

I docenti, per realizzare al meglio gli obiettivi già individuati dal Collegio docenti, ossia:

·        Fare in modo che ogni studente possa conseguire il miglior risultato scolastico possibile

·        Favorire una disposizione favorevole degli studenti nei confronti dei docenti

·        Aiutare gli studenti a divenire consapevoli del proprio ruolo e ad assumersi le conseguenti responsabilità,

 

si impegnano a:

 

v    Fornire spiegazioni dettagliate, ripetute ciclicamente e ampliate progressivamente.

v    Controllare assiduamente l’avvenuta comprensione e assimilazione dei contenuti attraverso domande in classe e controllo dello studio personale e/o del lavoro svolto a casa.

v    Guidare gli alunni ad acquisire la consapevolezza che “l’errore” non è momento puramente negativo della loro prestazione, ma è dalla consapevolezza ed accettazione di esso che inizia il cammino di miglioramento.

v    Stabilire con equo anticipo le verifiche  scritte previste comunicando la tipologia e la  data agli alunni.

v    Stabilire con gli altri docenti della classe le verifiche scritte in modo da non svolgerne  più di una nello stesso giorno.

v    Eseguire la correzione delle verifiche e restituirle agli alunni entro  15 giorni di attività didattica.

v    Adottare metodologie relazionali comuni nei confronti dei ragazzi e avere un atteggiamento disponibile al dialogo ma fermo nei confronti del rispetto delle regole e della esecuzione dei lavori.

 

Gli studenti, relativamente al comportamento, si impegnano a:

v    comportarsi in modo educato e corretto nei confronti di docenti,  compagni e di tutto il personale della scuola

v    aver cura degli ambienti e del materiale scolastico

v    essere puntuali nel rispettare gli orari scolastici e l’esecuzione dei compiti assegnati.

v    portare sempre con sé a scuola il libretto dello studente e tutto il materiale necessario (libri, quaderni, vocabolari, materiale da disegno).

v    In caso di assenza, informarsi in modo opportuno e completo delle attività svolte nel periodo di assenza e dei compiti assegnati.

v    Attendere l’arrivo del docente nel cambio delle ore rimanendo in classe e al proprio posto.

v    Partecipare agli IDEI, in caso di segnalazione da parte dei docenti.

 

Gli studenti, relativamente al dialogo educativo, si impegnano a:

v    Seguire con attenzione le attività didattiche, comprese le interrogazioni.

v    Partecipare in modo pertinente, attivo e costruttivo al dialogo educativo, in modo tale che ciascuno studente della classe abbia l’opportunità di esprimersi liberamente.

 

 

 

I genitori si impegnano a:

 

v    Collaborare attivamente con i docenti nella condivisione di una comune azione educativa e formativa .

v    Seguire l’andamento didattico-disciplinare dei figli:

Ø     Controllando quotidianamente il libretto dello studente per verificare le assenze, prendere visione dei voti e di eventuali comunicazioni dei docenti.

Ø     Partecipando alle riunioni collegiali (assemblee e consigli di classe aperti).

Ø     Utilizzando i colloqui individuali con i docenti, previo appuntamento.

 

 

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: