Corso di FrontPage

Le novita’ di FrontPage 2000


La nuova versione del software di Microsoft per la creazione di pagine Web presenta molte innovazioni rispetto alla versione precedente: FrontPage 98.
Nella nuova versione FrontPage 2000, è stata riveduta l’interfaccia utente, resa maggiormente personalizzabile rispetto al passato. Nella nuova release FP Explorer e FP Editor sono integrati in un unico applicativo.

FP2000 ha risolto dei BUG fastidiosi della versione precedente. Da molti sviluppatori FP98 veniva visto come un software non compatibile con tutte i browser, o peggio come un editor che creava tale e tanto codice HTML da rendere le pagine oltremodo pesanti.

Se FP2000 ha risolti alcuni bug della precedente versione, ne’ ha sicuramente aggiunti di nuovi. In ogni documento HTML creato con FP2000 vengono aggiunti di default i meta tags GENERATOR e ProgId, con i rispettivi valori Microsoft FrontPage 4.0 e FrontPage.Editor.Document. Anche se eliminati questi tags ogni volta che viene salvata la pagina vengono reinseriti. Non solo: se vengono inseriti valori diversi da quelli imposti da FP2000, vengono sostiuiti di default.

Un altro punto a sfavore della nuova versione è la mancanza di una barra degli strumenti Moduli, presente invece nella precedente. E’ possibile risolvere questa dimenticanza creando da sé una barra per i moduli. Questa peculiarità ci porta a sottolineare la versatilità del programma, molto personalizzabile.
Come detto in precedenza la nuova versione possiede delle funzioni innovative e molto utili per gli sviluppatori neofiti o “veterani” del Web publishing.
Chi sviluppa siti Web si pone spesso il problema della compatibilità delle pagina con Netscape e Ms Internet Explorer. O ancora se il server ospitante è basato su tecnologia IIS o Apache.
FP2000 risolve in parte questi problemi grazie ad opzioni che consentono di verificare le compatibilità della pagina.

Un’altra delle novità introdotte nella nuova versione è la possibilità di accedere più facilmente alla creazione di fogli di stile, tramite una finestra più intuitiva anche per i neofiti.

Le novità non sono finite, una altro miglioramento importante è nel potenziamento del controllo ortografico, ora molto vicino ai livelli di Word.
Migliorato il supporto dei Temi predefiniti. Ora infatti è possibile personalizzarli a proprio piacimento, con la possibilità di scegliere tra 60 temi.
HTML dinamico è reso crossbrowser e non solo, anche di facile accesso grazie all’inserimento di una barra degli strumenti Effetti DHTML. Attraverso questo strumento è possibile applicare effetti alle immagini, al testo e qualunque altro oggetto presente nella pagina. I nuovi effetti implementati da FP2000, sono compatibili sia con Netscape Navigator 4.0 e successive che con Internet Explorer 4.0 e successive. Per gli sviluppatori che sono soliti lavorare sul codice HTML puro è ora possibile sfruttare l’editor WYSIWYG di FP2000, inserendo script personalizzati.