DE BELLO GALLICO – introduzione

DE BELLO GALLICO
          Cesare parla delle vicende storiche di cui è stato protagonista attraverso soprattutto la guerra
          Racconta le sue memorie, è quindi un testo commentario
          Le opere che scrisse furono infatti “commentario de bello gallico” e “commentario de bello civilis” i cui nomi si abbreviarono poi togliendo “commentario”
          Racconta in terza persona perché era il modo con cui si scrivevano libri storici, scientifici
          La prima persona è quella usata propriamente nell’oratoria e nell’illirica
          In tutti gli altri generi letterari non era elegante usare la prima persona
          L’interesse di Cesare è quello di documentare le guerre fatte, quindi la storia, e anche di descrivere i popoli barbari con cui è entrato in contatto (stesso stile di Erodoto)
          I popoli che vengono descritti sono tutti quelli nemici nella storia di Roma
          Celti» si diffondono in un’ampia regione a partire dal 110 a.C. (nascita di Cesare)
               » conquistano la Britannia(tranne la Scozia), l’Iberia, l’Irlanda, la Francia, la
                  Germania occidentale (II sec a.C.), il nord della penisola balcanica, Italia
                  settentrionale, fino alla Turchia
               » lo storico Pomponio Mela descrive nella Chorographia il territorio dei Galli (anche
                  con cartine che raffigurano come vedevano loro la terra)
               » Gallia Cisalpina = territorio gallico italico delineato dalle Apli
               » Gallia Transalpina = territorio gallico aldilà delle Apli (Reno è il confine a est e i
                  monti Pirenei sono il confine a ovest)
               » Gallia Narbonese = territorio gallico della Francia
               » sono celtiche tutte le popolazioni che contengono il toponimo “britannia”
               » sono dei celti i nomi dei luoghi che contengono “gala” (àŽ”àŽ¬àŽ»àŽ±àâ€žàŽ± = celti)
               » erano nomadi, poco organizzati socialmente e militarmente
               » per questo il loro dominio fu intaccato da popolazioni più organizzate
               » ovest = invasione germanica(popolazione anglofona) che mette il Reno a confine
               » sud = espansione dei latinicon cui saranno per moltissimo tempo in conflitto
               » riduzione potere solo alla Francia, Britannia, Irlanda (unica che resiste nel medioevo)