DE IMPERIO CNEI POMPEI – Cicerone

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

DE IMPERIO CNEI POMPEI
EXORDIUM (capitoli 1-3)
          Cicerone si presenta al popolo spiegando i motivi del suo intervento
ARGUMENTATIO (capitoli 4-50)
          Narratio » Arpinate espone l’argomento sottolineando la gravità e solennità della discussione
                     » discussione si articola in tre punti fondamentali
1.      de genere belli = il tipo di guerra
2.      de magnitudine belli = l’importanza straordinaria della guerra
3.      de imperatore diligendo = la scelta del comandante
          Confirmazio » in gioco c’è la sicurezza dei romani(provinciali e alleati) e aspetti economici
                             » in una guerra di tali proporzioni le vittorie di Lucullo non hanno risolto nulla
                             » è quindi necessaria la scelta di un nuovo comandante: Pompeo, l’unico adatto per le
                                sue doti di grande generale, per la sua virtù d’animo e autorevolezza
CONFUTATIO (capitoli 51-68)
          I poteri che si dovrebbero conferire a Pompeo non sono un’eccezione
       » già in passato il tribuno della plebe Aulo Gabinio volle conferire un imperium magnum a Pompeo
          nella lotta contro i parti (67 a.C.) riferendosi alla rogatio Gabinia
       » si rifà ad un esempio della storia recente, per cui tutti hanno sperimentato gli esiti bonifici
PERORATIO (capitoli 69-71)
          Con energia e commozione dice a Manilo di perseverare nella proposta, non cedere alle minacce
          L’oratore ricorda il suo impegno di anteporre tutto agli interessi dello Stato
Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: