DIVINA COMMEDIA – PARADISO – CANTO XXV

CANTO XXV
Nel cielo delle stelle fisse
Incontri: san Giacomo
Riassunto e tematiche
    Dal cerchio di luci da cui è uscito san Pietro si stacca un altro spirito: san Giacomo
» i due apostoli si festeggiano a vicenda
    Beatrice chiede a Giacomo di interrogare Dante sulla speranza, virtù che simboleggia nel Vangelo
» Giacomo gli fa tre domande: cos’è la speranza, con quale misura la possiede e da dove gli è venuta
» Beatrice risponde alla seconda: non c’è nessun cristiano che abbia più speranza di Dante, per questo gli è
   stato concesso il viaggio ultramondano » poi lascia che sia lui a rispondere alle altre domande
    Risposta di Dante: la speranza è uno attender certo della gloria futura
» questa gli è stata accesa innanzitutto dal salmo di David “Sperino in te coloro che sanno il tuo nome”
» la luce dello spirito brilla manifestando la sua soddisfazione
    Dante cerca di penetrare con lo sguardo la luce per vedere l’apostolo (sapeva secondo una leggenda che        era stato assunto in cielo con il corpo) ma ne rimane abbagliato
» Giovanni lo rimprovera ricordandogli che solo Gesù e Maria sono in paradiso con la veste corporea
» accecato dalla luce dell’apostolo non riesce a vedere Beatrice