DIVINA COMMEDIA – PARADISO – CANTO XXIV

CANTO XXIV
Nel cielo delle stelle fisse
Incontri: san Pietro
Riassunto e tematiche
    Siamo entrati in un’altra dimensione tutta tesa al significato
» Dante non si guarderà più indietro, non guarderà più la terra
    Nel cielo risplendono le anime dei beati » Beatrice si rivolge a loro perché rispondano al desiderio di Dante
» le luci brillano di letizia e danzano ruotando in cerchio
» la fiamma più luminosa si distacca da un cerchio, gira per tre volte intorno a Beatrice cantando in un
   modo cos’ magnifico che non può ricordare: sono state le preghiere di Beatrice a farlo avanzare
    Beatrice si rivolge a Pietro, rivelando l’identità della fiamma e lo prega di esaminare la fede di Dante non per accertare se la possiede (lo può vedere in Dio), ma per glorificarla
» Dante si prepara a rispondere come uno studente di teologia
» viene sottoposto ad esame come nelle università medievali
» quaestiomedievale: interrogazione che non richiede una risposta secca ma un’argomentazione, e il
   valore della risposta non risiede solo nella correttezza ma anche nell’esaustività
    Prima domanda: definizione di fede
» Dante cita e spiega le parole di San Paolo attraverso le categorie di Aristotele
fede è sustanza di cose separate
e argomento de le non parventi;
e questa pare a me la sua quiditate.
» sostanza: significato, contenuto della speranza; argomento: prova e ragioni di ciò che non si vede
» la fede dà realtà alle cose che si sperano ed è la prova di ciò che non si può conoscere per evidenza
    San Pietro è soddisfatto della risposta, domanda a dante se possiede questa fede
» Dante dichiara prontamente di averla in modo certo e sicuro
» gli chiede allora come l’ha acquistata » risponde: dalla Sacra Scrittura
» gli chiede quale sia l’oggetto della sua fede » parafrasando le parole del credo cristiano dichiara di
   credere in Dio, unico, eterno, motore dell’universo, nella Trinità

» Pietro lo benedice cantando e compiendo tre giri intorno a lui