DIVINA COMMEDIA – PARADISO – CANTO XXXI

CANTO XXXI
Nell’Empireo
Incontri: san Bernardo
Riassunto e tematiche
    Dante, dopo aver osservato la rosa dei beati che guardano tutti a Dio, prorompe in un’invocazione perché Dio rivolga lo sguardo alle tempeste della vita terrena: la terra ha bisogno dello sguardo di Dio
    Dante si rivolge a Beatrice per interrogarla ma al suo posto c’è un antico sene con atteggiamento paterno
» è san Bernardo che gli spiega che la sua donna è seduta nel terzo ordine dei seggi e lo ha incaricato di
   seguirlo per l’ultimo tratto di strada » è la terza guida di Dante, il suo ultimo maestro
» Dante rivolge a Beatrice la preghiera di custodire in lui fino alla morte l’opera di salvezza che ha iniziato
» Beatrice gli risponde con un sorriso e uno sguardo poi si rivolge ancora verso Dio
» Dante perde di nuovo Beatrice, è un momento drammatico
» ora ha acquistato da sé la capacità di camminare, non è più un rapporto minoritario ma paritario
–  San Bernardo lo invita a guardare la rosa così da prepararsi per la visione di Dio
» la Madonna gli concederà questa grazia perché a pregarlo è lui, il suo devoto san Bernardo
» Bernardo era un cistercense, tra tutti i santi è quello che ha venerato maggiormente la Madonna,
   elaborando la valenza corredentrice della Madonna = la realizzazione del compito di Dio avvenne
   necessariamente attraverso di lei, che avrebbe potuto rifiutare » è il santo mariano per definizione
» Dante lo guarda con la stessa commozione del pellegrino che guarda il volto della Veronica
» NB: Dante dedica alla Madonna gli ultimi canti perché fu lei il motore del suo viaggio di redenzione
    Bernardo lo esorta ad alzare lo sguardo verso Maria, nella parte più alta della rosa e più illuminata

» vede tra mille angeli la bellezza inesprimibile di Maria