Download e vendita illegale di musica

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Il problema del XXI secolo. Discografia italiana a picco

Tema svolto di Simone Re sotto forma di articolo di giornale

Karim Bobdu arrestato nella provincia di Rimini per vendita illegale di dischi musicali

Ieri sera, nei pressi di Rimini, è stato arrestato un uomo di colore chiamato Karim Bobdu con l’accusa di vendita illegale di dischi musicali. L’uomo è stato colto sul fatto mentre vendeva uno dei suoi dischi ad un carabiniere in borghese del posto. In seguito al pagamento, l’ufficiale ha estratto le manette ed ha arrestato il soggetto. Quest’anno, con Karim, ci sono stati cinquantasette casi di vendita di dischi illegali nella città romagnola in questione. La vendita ed il download illegale di musica, come tutti noi sappiamo, è ormai da diversi anni penalmente punibile. Il commissario dei carabinieri, Marco Vati, ha lasciato una dichiarazione ai microfoni di tg5 in seguito al fatto avvenuto «Quest’ anno ci sono stati numerosi casi come quello di Karim e sono ancora molte le persone sotto controllo. Speriamo di poter sanare questo problema il più presto possibile prima che la discografia crolli completamente». Le parole del commissario Vati si incentrano su un punto preciso: la discografia. In questi ultimi anni, nell’era del progresso, con internet, i computer e gli smartphone, la discografia sta attraversando una della più grandi crisi mai viste fino ad ora. Sono nati vari siti web in grado di convertire in formato .mp3 tutti quei video o canzoni che ascoltiamo online. Ci sono altri pirati che mettono a disposizione di tutti gli “smanettoni” gli album di un gran numero di cantanti famosi del calibro di Madonna, Eminem, oppure, per citare un nome italiano, Laura Pausini. Il problema ha ormai una dimensione tale da non poter più essere controllato, ma la cosa più grave riguarda il fatto che questo problema ha una forma così esagerata solamente in Italia. Difatti su scala globale i consumi non hanno mostrato sensibili segni di cedimenti. Anzi, secondo alcuni, la possibilità di poter scaricare musica in formato digitale può avere degli effetti positivi sul mercato. Infatti, ascoltando un brano di un cantante che ci interessa sul web possiamo valutare se comprare o meno l’intero disco. Ma sarà vero? Quante delle persone che scaricano musica illegalmente successivamente vanno a comprare il disco?
Secondo i dati statistici le persone che fanno maggior uso di musica illegale sono comprese nella fascia di età che va dai 13 ai 20 anni. E’ un problema alquanto importante se pensiamo a come la nuova generazione potrà crescere ed evolversi nella società. Se pensiamo che di dieci ragazzi almeno nove ascoltano musica illegale dai propri smartphone o mp3 non possiamo che preoccuparci. Nel frattempo i controlli e le investigazioni nella provincia di Rimini continuano. Sono sotto stretta sorveglianza ancora due venditori ambulanti che spesso vengono visti circolare nella spiaggia romagnola. I carabinieri aspettano nel frattempo l’evolversi degli eventi ed il momento giusto per poter agire. Nel frattempo stamattina è stato effettuato l’interrogatorio per l’accusato Karim e la settimana prossima dovrà discutere della questione di fronte al giudice della regione.

Destinazione editoriale: quotidiano

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: