ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE


   –   2003

Indirizzo: GIURIDICO ECONOMICO AZIENDALE
CORSO DI ORDINAMENTO
Tema di: ECONOMIA AZIENDALE

Il candidato, dopo aver brevemente illustrato e comparato le finalità del controllo legale dei conti e del controllo di gestione, descriva alcuni significativi indicatori di efficienza e di efficacia relativi alle imprese industriali e bancarie.

Sviluppi quindi uno dei seguenti percorsi.

Percorso A: imprese industriali

Presentare lo Stato patrimoniale e il Conto economico a stati comparati dell’anno 2002 di Alfa spa sapendo che:
 

  • il Patrimonio netto corrisponde al 50% delle fonti nell’anno 2002 e al 40% delle fonti nell’anno 2001;

  • il ROI corrisponde al 13% nell’anno 2002 e al 10% nell’anno 2001;

  • la rotazione degli impieghi è 1,5 nell’anno 2002 e 1,3 nell’anno 2001;

  • alcuni prospetti tratti dalla Nota integrativa sono così articolati:

     

     

 

Svolgere quindi uno dei seguenti punti.
 

  • Ricostruire, in base a quanto si ricava dai prospetti della Nota integrativa sopra riportata, le operazioni compiute nell’esercizio 2002, presentarne le scritture contabili di gestione e di assestamento indicando anche la natura dei conti utilizzati.

  • Rielaborare i prospetti contabili del bilancio (lo Stato patrimoniale secondo criteri finanziari e il Conto economico nella configurazione a valore aggiunto) e calcolare gli indici ritenuti utili per stendere una breve relazione sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria.

  • Presentare per il 2003 il budget degli investimenti e il budget economico, corredato da quelli settoriali necessari per la sua redazione, tenendo conto che:

  • è previsto un incremento delle vendite del 10%;

  • sarà avviata la costruzione in economia di un nuovo impianto e ne sarà acquistato un altro per incrementare la capacità produttiva del 15%.

Percorso B: imprese bancarie

Commentare il significato delle singole voci presenti nel seguente Conto economico al 31/12/2002 redatto da una Banca popolare di medie dimensioni.
 

 

Riclassificare il Conto economico per determinare i seguenti risultati intermedi commentandone il significato:
 

  • margine di interesse;

  • margine di intermediazione;

  • risultato lordo di gestione.

Svolgere, quindi, uno dei seguenti punti.

  1. Nel primo semestre del 2003 il Consiglio di amministrazione delibera un’operazione di cartolarizzazione dei crediti. Descriverne le finalità e le modalità operative soffermandosi in particolare sugli effetti che l’operazione comporterà sul bilancio dell’anno 2003.

  2. Nel primo semestre del 2003 la Banca delibera un aumento di capitale misto e l’emissione di un prestito obbligazionario subordinato. Illustrare le operazioni, presentare le relative scritture in partita doppia e commentare le conseguenze patrimoniali ed economiche sul bilancio dell’anno 2003.

  3. Articolare per forme tecniche i crediti verso la clientela che ammontano a € 2.186.758.300 e descriverne sia i criteri di valutazione sia gli effetti sul Conto economico.

Dati mancanti opportunamente scelti.

 


Durata massima della prova: 6 ore.
Sono consentiti la consultazione del Codice Civile non commentato e l’uso di calcolatrici tascabili non programmabili.
Non è consentito lasciare l’Istituto prima che siano trascorse 3 ore dalla dettatura del tema.