Fabio Geda

A puro titolo d’esempio

  • Ho letto Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda tutto d’un fiato, divorandolo in un giorno solo.
    È una storia che ti entra dentro, che colpisce dritto al cuore. In questo periodo in cui il tema sull’immigrazione è predominante, questo libro offre uno spunto di riflessione, una visione differente di vicende che noi italiani avvertiamo così distanti.
    Non possiamo neanche immaginare com’è la vita in posti così lontani da noi.
    Non è cattiveria né tanto meno scarsa empatia… Il sottotitolo “storia vera” è fondamentale, per quanto riguarda me, mi ha aiutato a realizzare che davvero un bambino (tanti bambini in realtà ) ha vissuto delle situazioni pericolosissime, esperienze molto più grandi di quelle che un bambino “non più alto di una capra” dovrebbe vivere.
    Il libro era stato consigliato a mia sorella, una ragazza di terza media. Lei non è riuscita a leggerlo, forse alla sua età non ci sarei riuscita nemmeno io. Nonostante abbia 22 anni ammetto che diversi passaggi mi hanno ridotto in lacrime, talvolta di sconforto e talvolta di emozione. Emozione nello scoprire che in un mondo dominato dall’egocentrismo esistono ancora angeli con un cuore d’oro, pronti ad aiutare un ragazzo sporco e sconosciuto senza esitazione alcuna.
    Mi complimento con lei Professore per l’analisi del testo precisa, puntuale e stimolante nel paragone Odissea/viaggio ed Enea/ Enaiatollah.
    Marianna D’Aquino

Italiano Racconto e romanzo (testo narrativo)

Audio Lezioni sulle Tematiche di attuialità del prof. Gaudio

Ascolta “Didattica della scittura” su Spreaker.