FONOLOGIA – introduzione

Suono = atto fisico

Ogni lingua ha il suo inventario di suoni, le sue regole di combinazione dei fonemi, regole fonologiche

Fonetica articolatoria = disciplina che studia la produzione dei suoni

Fonetica acustica = studia la natura fisica del suono

Fonetica uditiva/percettiva = studia l’aspetto della ricezione del suono da parte dell’ascoltator

Modo di articolazione = i vari assetti che gli organi assumono nella produzione di un suono

Punto di articolazione = punti dell’apparato vocale in cui viene modificato il flusso d’aria necessario

Sonorità:

  • Suono sordo = se nella realizzazione del suono le corde vocali non vibrano
  • Suono sonoro = se nella realizzazione del suono le corde vocali vibrano

L’alfabeto fonetico internazionale nasce dall’esigenza di usare gli stessi simboli per gli stessi suoni in tutte le lingue del mondo

Classi di suoni

  • Consonanti = suoni nella cui produzione l’aria incontra un ostacolo da parte degli organi fonatori, per cui o viene

                         momentaneamente bloccata o deve attraversare una fessura molto stretta

possono essere sorde o sonore

  • Vocali = suoni nella cui produzione l’aria non incontra ostacolo da parte degli organi fonatori, fuoriesce liberamente

            sono tutte sonore

  • Semiconsonanti/approssimanti = suoni che condividono proprietà sia delle vocali (modo in cui sono articolate) sia delle consonanti (non possono costituire il nucleo di una sillaba)

Classe delle sonoranti = vocali, approssimanti, liquide, nasali (suoni sonori)

Classe delle ostruenti = tutti i suoni non sonoranti