Formazione della personalità

Pubblicità

Sharing is caring!


Temi personali

Tracceditemi

  • Non sempre i rapporti con gli amici sono facili e sereni. A volte basta un equivoco o una sciocchezza per turbarli. Racconta una tua esperienza.

    Pubblicità
  • L’adolescenza: un periodo della vita ricco di gioie ed entusiasmi, ma anche di incertezze e di inquietudini.

  • Sapere che la morte c’è, o fare esperienza del dolore, aiuta a vivere, provoca a capire lo scopo della vita.

  • A te cosa interessa di più, chiede Ettore a Gino nel romanzo “Cerco lavoro” di Mauro Sottili. E a te cosa interessa di più?

  • Come pensi di porti di fronte alle sfide della vita? Il tuo tema deve partire dall’esempio della cupola del Brunelleschi, di cui parlano Teo e Gino nel romanzo “Cerco lavoro” di Mauro Sottili.

  • Il lavoro, così come lo studio, o è la condanna della vita, una gabbia che ci imprigiona, oppure si può vivere come una possibilità, soddisfatti alla sera di quello che si è fatto durante la giornata.

  • Alessio Tavecchio e Mauro Sottili ci hanno detto di avere “uno scopo nella vita” di “perseguire un sogno”. Tu quale scopo hai e quale sogno persegui?

  • Anche tu hai qualcosa di cui dici “mio”, così come lo diceva il nonno di Gino riguardo il suo campo nel romanzo “Cerco lavoro” di Mauro Sottili?

  • Commenta il seguente testo di Alessandro D’Avenia: “Se ti annoi non stai vivendo abbastanza. La vita non l’apprezzi abbastanza fino a quando non sbatti di fronte al dolore, fino a quando non comprendi che ne hai solo una da vivere. Perché lasciarsela sfuggire, vivere col rimpianto di come poteva essere, andare sempre e solo alla ricerca? Fermiamoci ogni tanto, godendo di ciò che si ha.  Basta leggere un libro, ascoltare la musica, e quasi ogni dolore và via.”

  • Qual è il significato dei colori nel libro “Bianca come il latte rossa come il sangue” a partire dallo stesso titolo?

  • Nel romanzo “Bianca come il latte rossa come il sangue “ la vita di Leo riprende senso a partire da un fatto: la malattia di Beatrice. Cosa significa vivere la vita per uno scopo? Tu hai uno scopo per cui vivere?

  • Il dolore può trasformare un ragazzo/a in un uomo/donna, come nel caso di Leo e di Margherita

  • Crisi adolescenziali Traccia di un tema sui problemi della adolescenza, corredata da alcuni documenti per argomentare e imbastire il discorso

  • Prova a immaginarti nei panni di un osservatore adulto del mondo dei giovani e in particolare degli adolescenti; cosa rileveresti come maggiormente significativo, e anche problematico?

  • Scrivi una pagina del tuo diario

  • Recentemente hai preso una decisione importante riguardo al proseguimento dei tuoi studi. E’ stata una decisione semplice o “sofferta”? I tuoi genitori hanno influito sulla tua scelta? Che idea ti sei fatto della scuola che frequenterai dopo la III media? Cosa ti aspetti di trovare? Che ruolo ritieni che debbano avere gli studi superiori che hai scelto nella formazione del tuo futuro?

  • L’adolescenza è il periodo della vita in cui cresciamo e ci trasformiamo, non solo nel fisico, ma anche nel modo di sentire, di vivere e di provare emozioni. In questo periodo ci poniamo i primi interrogativi sulla vita e cerchiamo risposte ai suoi molteplici perché. E’ una fase molto importante perché, solo il fatto di porci delle domande, indica che ci stiamo spostando dal pensiero concreto a quello astratto, tipico dell’età adulta. Capita anche a te di porti delle domande su ciò che ti circonda o lo accetti passivamente? Esponi le tue riflessioni in merito facendo anche degli esempi.

  • Nascono spesso discussioni sulla libertà che i ragazzi e le ragazze della tua età vorrebbero e sul fatto che gli adulti non ne concedono abbastanza. In generale tu che cosa ne pensi? Ritieni sufficiente la libertà che ti danno? A tuo parere c’è differenza a questo proposito fra essere maschi ed essere femmine? C’è un legame tra libertà e responsabilità? Non è pericoloso lasciar fare ad un ragazzo tutto quello che desidera? Prendi una posizione riguardo al problema, esprimi la tua opinione e sostienila con argomenti convincenti utilizzando esempi tratti dalla tua esperienza personale

  • “Mi pongo spesso, forse sempre la domanda di cosa farò nella mia vita, come renderò significativo il mio essere, come lascerò delle orme su questo mondo. E improvvisamente mi sento sola e insicura.” Commenta questa affermazione di una tua coetanea

  • Cosa rende unico il desiderio di amare un’altra persona?

  • Alla fine della vita, ciò che conta è avere amato

  • “Io immagino che quando morirò, spero il più tardi possibile, incontrerò i miei genitori, mio nonno, mia nonna, mio zio e anche tutti i miei animali, e spero di abbracciarli forte forte e di dirgli quello che non gli ho mai detto: – Vi voglio bene”. Commenta questa affermazione di un tuo coetaneo

  • La voglia di vivere, quella che abbiamo noi giovani, con l’età si trasforma e non torna più. Per questo vogliamo sperimentare tutto, fino in fondo

  • Parla dei valori, degli ideali, dei sogni, delle speranze e dei desideri che ti muovono nella vita

  • Chi è per te Dio?

  • Attraverso la letteratura, la filosofia, l’arte hai incontrato riflessioni ed espressioni della libertà. Rifletti su questo tema, facendo riferimento – oltre che ai contenuti scolastici – anche alla tua esperienza e alla società in cui vivi

  • “Io non cerco di capire questo mondo, lo vivo e basta”. Commenta questa affermazione di un tuo coetaneo

  • Elabora un tuo motivato programma elettorale in vista delle prossime elezioni

  • “La noia, la rabbia, la paura sono i tre nemici più grandi della mia vita”. Commenta questa frase di un tuo coetaneo

  • La famiglia nella nostra società conosce  profondi processi di trasformazione (aumento delle separazioni, innalzamento dell’età di formazione, unioni di fatto, PACS o DICO, unioni omosessuali … ), spesso al centro del dibattito politico e culturale. Rifletti sul valore della comunità familiare ed esprimi i tuoi giudizi sul merito.

  • Ogni generazione di giovani si identifica in personaggi e simboli che ne rappresentano le idealità e le caratteristiche. Quali sono oggi i tuoi miti, che importanza hanno, che cosa rappresentano, che cosa dicono alla tua coscienza?

  • Individua un recente fatto di cronaca che ti ha particolarmente colpito, esponilo ed esprimi le riflessioni che ha suscitato in te

  • Spiega il contenuto ed esprimi le tue considerazioni nel merito della seguente canzone di Ligabue Le donne lo sanno. Cosa condividi e cosa no della descrizione della femminilità in essa contenuta:
    Le donne lo sanno c’è poco da fare c’è solo da mettersi in pari col cuore / lo sanno da sempre lo sanno comunque per prime
    le donne lo sanno che cosa ci vuole le donne che sanno
    da dove si viene / e sanno per qualche motivo che basta vedere
    e quelle che sanno spiegarti l’amore o provano almeno
    a strappartelo fuori / e quelle che mancano sanno mancare
    e fare più male
    possono ballare un po’ di più possono sentir girar la testa
    possono sentire un po’ di più un po’ di più
    le donne lo sanno chi paga davvero lo sanno da prima
    quand’è primavera / o forse rimangono pronte è il tempo che gira
    le donne lo sanno com’è che son donne e sanno sia dove
    sia come sia quando / lo sanno da sempre di cosa stavamo parlando
    al limite del piacere / al limite dell’orrore
    conoscono posti in cui non vai non vai
    le donne lo sanno che niente è perduto che il cielo è leggero
    però non è vuoto / le donne lo sanno le donne l’han sempre saputo
    al limite del dolore al limite dell’amore conoscono voci che non sai

  • Racconta un’esperienza da te vissuta, positiva o negativa, che è rimasta impressa nella tua memoria e che ricordi come uno degli episodi più particolari e significativi della tua vita.

  • Il senso del pudore, non solo in relazione al corpo, ma anche ai sentimenti e alle emozioni più intime pare oggi quasi scomparso. Qual è la tua posizione riguardo a questo argomento?

  • IL DONO: Sei più felice nel farlo o nel riceverlo? Da dove ci proviene la gioia del donare? Che cosa riceviamo, in questo scambio, che ci rende felici? Esponi le tue preferenze, le tue esperienze, le tue emozioni.

  • Come è cambiata la parola “liceo” (o “scuola media” o “istituto tecnico”) per te da un mese e mezzo (o “da un po’ di tempo”) a questa parte?

  • Il mare attrae e nello stesso tempo incute timore, è un luogo sempre carico di fascino, il fascino dell’avventura e del mistero, ma è anche luogo del pericolo, dove la natura mostra tutta la sua forza tremenda.

  • Il rapporto con gli altri aiuta spesso a conoscere meglio se stessi

  • Ogni ragazzo ha i suoi timori, le sue preoccupazioni, i suoi problemi… Quali sono i tuoi?

  • Alla vostra età ognuno di voi comincia a scoprire che la vita è piena di problemi: parlate di quelli che avete voi
    Il desiderio di esperienze e di convinzioni personali e autonome, mette spesso i ragazzi in contrasto con i loro genitori e con gli adulti, in genere. Parlatene, esprimendo un vostro giudizio

  • Ognuno di noi avverte spesso il bisogno di starsene da solo … anche tu? Racconta e analizza le ragioni per le quali spesso desideri un po’ di solitudine…

  • Il desiderio di fare esperienza della vita spesso mette i ragazzi in conflitto con i genitori, Esponete vostre considerazioni in merito

  • Parlate dei dissidi che nascono tra voi ed i vostri genitori in relazione alla vostra volontà di agire autonomamente e di pensare di testa propria

  • Tracciate un profilo della vostra personalità

  • Il mio carattere non è ancora ben formato, ma già sto acquistando una personalità ben precisa…

  • Qualche adulto dice che alla tua età si è, in genere, irrequieti, chiassosi, impulsivi, un po’ ” esagerati”, insomma, tanto da creare motivi di contrasto e di discussione con gli adulti… Anche a te capita la stessa cosa?

  • Ai ragazzi spesso gli altri appaiono ostili … ma dopo brevi momenti di sconforto ognuno reagisce e ritrova fiducia in se stesso

  • Spesso il mondo mi sembra nemico, duro, ma poi…

  • Spesso penso a me stesso, nel tentativo di conoscermi… Conoscersi è difficile, ma lentamente ho preso coscienza della mia personalità

  • Che posto ha la musica nella tua vita e, in generale, in quella dei tuoi coetanei?

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: