Giacomo Leopardi – biografia

Giacomo Leopardi nasce a Recanati nel 1789. Si dedica fin dall’infanzia agli studi attingendo alla ricchissima biblioteca del padre. In breve tempo impara il greco, il latino, l’ebraico e lo spagnolo.
Nel 1822 si reca a Roma dove non riesce a dare conforto alla sua solitudine.
Torna a Recanati e lavora come scrittore.
Nel 1827 si trasferisce a Firenze e successivamente torna a Recanati.
Infine trascorre gli ultimi anni della sua vita a Napoli dove muore nel 1837.
Per dar voce ai suoi sentimenti, abbandona gli schemi tradizionali della poesia, come ad esempio il sonetto, e compone canti di versi liberi, ovvero alternando liberamente endecasillabi e settenari utilizzando in maniera non sistematica le rime.
Le sue grandi opere furono: I piccoli Idilli, I grandi Idilli e Gli ultimi canti, in cui Leopardi esprime il suo dolore per l’uomo che è nato per essere felice e per trovare una risposta che dia senso alla vita.