Glossario israelo-palestinese

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

AL FATAH: Organizzazione fondata nel 1959 da Arafat. E’ la principale componente politica dell’OLP. Ha come scopo fondamentale quello di coinvolgere gli stati arabi in una guerra per porre fine all’egemonia israeliana in Palestina. Nel ’65 comincia la lotta armata. Nel ’96 ha raggiunto la maggioranza dei voti.

 

AMAL: “Speranza”. Gruppo di sciiti libanesi rivale degli Hezbollah e dell’OLP, contro la presenza dei palestinesi in Libano.

 

ERETZ ISRAEL: “Terra promessa”. Il concetto è dettato dalla Torah ed è stato preso come ideale sionista.

 

FEDDAYIN: Gruppo di palestinesi armati installato dopo la guerra dei sei giorni (1967) e quindi soggetto alla repressione da parte di re Hussein durante il settembre nero.

 

FRATELLI MUSULMANI: base del movimento politico – religioso islamista di stampo fondamentalista, composto principalmente da sunniti e scioltosi nel ’48.

 

FRONTE DEL RIFIUTO: associazione interna all’OLP fondata da George Habbash, contro ogni tipo di negoziato di pace.

 

JIHAD: “Sforzarsi, applicarsi con zelo”. Per i movimenti fondamentalisti ha assunto il significato di “combattimento, guerra santa”. Il concetto deriva dal Corano e si pone come scopo l’eliminazione del male sia all’interno che all’esterno del mondo islamico.

 

HAGANAH: “Difesa”. Nucleo fondante dell’esercito israeliano nato in Palestina nel ’20. E’ contro il terrorismo arabo. Raggiunse la massima estensione nel ’46. Ha avuto un ruolo importante nell’organizzazione dell’immigrazione insieme al Mossad. Orientamento politico laburista.

 

HAMAS: “Ardore”. Fa concorrenza all’OLP. Vuole eliminare Israele e sostituirgli uno stato musulmano. Rifiuta qualunque stipulo negoziale di pace e l’ipotesi di uno stato laico palestinese. Per i palestinesi è diventato come uno “stato in uno stato”, che fornisce assistenza alle famiglie, scuola, università, trasmettendo così ideali fondamentalisti.

 

HEZBOLLAH: “Partito di Dio” formato da Sciiti libanesi. Costituisce una struttura politico_ militare a scopo di creare uno stato islamico tipo Iran (repubblica panislamica). Considera Israele come “Piccolo Satana” e gli stati uniti come “Grande Satana”.

 

INTIFADAH: “Scrollarsi, levarsi di dosso qualcosa, risveglio, sollevazione, rivolta”. Nato nel 1987 spontaneamente e indipendentemente dall’OLP. Si oppone ai soldati e ai coloni israeliani con sassi e bottiglie incendiarie. Porta avanti lo scontro tra ebrei e arabi e non tra stato ebraico e stato palestinese.

 

IRGUN: Organizzazione militare clandestina di destra in contrasto con Haganah. E’ nata per opporsi alle forze mandatarie. Sciolta nel ’48 da Ben Gurion.

 

LEGA ARABA: stati membri: Egitto, Arabia Saudita, Iraq, Siria, Giordania, Libano, Yemen, Sudan, Libia, Marocco, Tunisia, Kuwait, Algeria, Qatar, Emirati Arabi, Oman, Somalia, Bahrein, Mauritania, Gibuti, OLP (dal ’74, poi espulso e  riammesso nel ‘91). E’ un progetto economico_politico_militare, ma non è riuscita a conciliare i vari stati membri, i quali sono tutti impegnati nella questione palestinese.

 

LEGGE DEL RITORNO: possibilità di ottenere cittadinanza israeliana per chiunque si professi ebreo, o per nascita, o per religione.

 

LIKUD: “Consolidamento”. Unione laica dei partiti israeliani di destra. Si propone di manternere i territori occupati in Israele.

 

MOSSAD: nato come ente per l’immigrazione ebraica parallela, ora fa da servizio segreto per gli esteri.

 

OLP: (organizzazione per la liberazione della Palestina). Fondata dalla lega araba con la presidenza di Arafat, è una struttura militare contro Israele. Porta avanti la lotta armata ed è composta da vari movimenti (Al Fatah, Fdplp, Fplp…)

 

PARTITO LABURISTA ISRAELIANO: fondato nel ’68. Si propone una maggiore disponibilità alle trattative con i palestinesi, rispetto al Likud. Si pone anche contro il terrorismo. Figura importante nella stroria del partito, quella di Yitzhak Rabin, assassinato da un estremista di destra nel ’95 quando era capo del governo.

 

SIONISMO: Tendenza polita e ideologica che ha come connotato la costituzione di uno stato ebraico. Si è sviluppato negli ultimi anni dell’’800, ma la creazione di questo ideale è da ricercare nella storia antica ebraica e nella Bibbia. L’ideale si è consolidato a causa della crescita delle tendenze antisemitiche ed ha assunto un carattere più politico che religioso.

 

home

Pubblicità

Un pensiero riguardo “ Glossario israelo-palestinese

I commenti sono chiusi

shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: