GUIDA ALL’ESAME ECDL

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

per la patente europea del computer EXCEL

Premessa

Vorrei iniziare oggi la lezione anzitutto pensando a quei poveracci che devono fare l’esame ECDL – modulo 4 (foglio elettronico) e non hanno mai aperto, o quasi, excel. Vorrei consolarli dicendo che anch’io, quando ho preparato l’esame, non avevo molta dimestichezza con excel (e nessuna con access), tuttavia gli esami che sono andati via lisci, in modo rapido e perfetto, sono stati proprio quelli del quarto e quinto modulo (excel e access). Ancora di più, rispetto a word, vale la raccomandazione di leggersi il syllabus. Insomma, stampate questo syllabus, tenetevelo vicino al comodino e leggetelo la sera prima di dormire. Fatevi un esercizio su misura semplicemente seguendo i punti del syllabus, ma soprattutto, ricordatevi quali sono le cose necessarie da sapere e quelle no. Abbiamo già visto, infatti, che, per quanto riguarda WORD, cose importanti come la visualizzazione struttura, alcuni tasti di scelta rapida e il thesaurus, non compaiono nell’esame. Vi dicevo che, per EXCEL, la cosa diventa addirittura sorprendente. Di tutte le funzioni matematiche presenti nel programma, il syllabus ne chiede SOLAMENTE DUE: la somma e la media!!! Nel syllabus non si menzionano le MACRO o i database (tanto c’è il modulo di Access), PER FORTUNA!!! Così chi non ha una solida formazione matematica, come il sottoscritto, si trova molto avvantaggiato. Capita quindi che in un modulo di esame, le domande del modulo 4 (EXCEL) assomiglino tantissimo a quelle del modulo 3 (WORD!). Qualche esempio? “Salva nel formato RTF” oppure “Usa il comando trova”, “Usa il comando sostituisci”, “Aggiungi intestazioni e piè di pagina”, “Usa uno strumento di controllo ortografico”, “Vedi il documento in anteprima di stampa”, “Stampa”, ecc… Tutti questi comandi sono citati testualmente dal Syllabus. Ho volutamente esagerato, poiché qualcosa di specifico di Excel c’è indubbiamente, e lo andremo studiando fra poco, ma il mio scopo era di rassicurare tutti i neofiti, e spero di esserci riuscito. Non sono un matematico, eppure riesco a fare le operazioni richieste da Excel (e dall’esame ECDL), poiché Excel, in un certo senso, non è un programma fatto per matematici, ma per far fare operazioni matematiche anche a chi non ne sa niente, o quasi, di matematica.  

continua

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: