HEGEL – Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio – LA FILOSOFIA DELLA NATURA

LA FILOSOFIA DELLA NATURA (antitesi)
» è uno degli aspetti più problematici dell’intero complesso hegeliano
Ha per presupposto e condizione la fisica empirica
» essa però deve limitarsi a fornire il materiale che usa per mostrare come le determinazioni naturali si
   concatenano in un organismo concettuale
Il carattere negativo della natura
» Hegel si ispira più a Fichte che a Schelling » natura = idea nella forma dell’essere altro (esteriorità)
» considerata in sé, nell’idea, la natura è divina
» ma nel modo in cui essa è non corrisponde al concetto » è contraddizione insoluta, è negazione
Problema del passaggio da idea a natura
» da una parte Hegel la presenta come decadenza dell’idea da se stessa(qualcosa di meno rispetto all’idea)
» dall’altra presenta la natura come potenziamento dell’idea (qualcosa di più rispetto all’idea)
» che cosa in più o in meno precisamente non è chiaro
» certezza: per Hegel è assurdo voler conoscere Dio partendo dalle opere naturali
La natura come pattumiera del sistema
» il concetto di natura ha una funzione chiave, non eliminabile
» il principio dell’identità tra ragione e realtà pone l’obbligo di giustificare e risolvere tutto nella ragione
» Hegel respinge fuori dalla realtà (nell’apparenza) ciò che è finito, contingente, legato al tempo e allo 
   spazio, tutto ciò che non è riducibile alla ragione (sentimenti) che trova posto e giustificazione nella natura

La realtà è sviluppo materiale della logica

Un pensiero su “HEGEL – Enciclopedia delle scienze filosofiche in compendio – LA FILOSOFIA DELLA NATURA

I commenti sono chiusi.